Tiscali.it
SEGUICI

Zucchero alla Royal Albert Hall di Londra: Il live è la cosa reale

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Milano, 2 apr. (askanews) - Una vita sul palco, il live come missione, Zucchero da dopo il covid non ha mai spesso di suonare dal vivo portando la musica e le sue storie tra la gente. Ora è ripartito con l'Overdose d'Amore Wild World Tour dalla mitica Royal Albert Hall di Londra, che lui ha già conquistato tante volte. Un suono autentico, artigianale, dove strumenti e voce sono reali, come piace raccontare a Zucchero che a 68 anni non ha intenzione di appendere la chitarra al chiodo. "Vasco a detto di voler morire sul palco ma io l'ho detto prima di lui e ci sono anche andato vicino.

Non faccio annunci, un giorno scenderò dal palco e sarà l'ultimo"."Il live è la cosa reale, è cotto e mangiato, è un fatto istintivo, è un incontro, dai e ricevi. E' tutto meno calcolato anche se c'è un un grande lavoro di prove e dettagli. In questo momento ma anche prima del covid ho pensato di passare il mio tempo con i live".Dopo la leg europea, sarà la volta dei 5 appuntamenti negli stadi italiani d'estate e poi ancora negli Stati Uniti, in Canada e in Sud America. Capace di parlare col cuore al pubblico, da vero bluesman, ha raccontato negli anni i momenti bui e difficili ma anche la gioia di vivere e l'ironia. In cantiere ha ancora tanto da dare e da dire. E lascia intendere che sono in arrivo nuove canzoni."Essendo stato un po' il bastian contrario in questo momento di buio del mondo con le guerre e tutto quello che sta succendendo, sto scrivendo e sto pensando a cose molto positive, alla luce. Tendo in questo ultimo anno a essere più speranzoso e positivo".Sul palco di Londra ha voluto ricordare la sua prima volta a alla Royal Albert Hall, come supporter di Eric Clapton per 12 serate: "Era il 1991 la finestra della mia camera in hotel era aperta e volevo buttarmi giù. Torno sempre nello stesso hotel ma ora le finestre possono stare chiuse". E poi invita tutti divertirsi ogni tanto. .

di Askanews   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

I 50 anni del museo del vino di Torgiano
I 50 anni del museo del vino di Torgiano
'Rose di Persia', il cinema che racconta l'Iran contemporaneo
'Rose di Persia', il cinema che racconta l'Iran contemporaneo
Concerto evento Webuild a Piazza Navona per restauro Cripta Sant'Agnese
Concerto evento Webuild a Piazza Navona per restauro Cripta Sant'Agnese
Ascolti tv, 'Il Clandestino' su Rai1 vince il prime time
Ascolti tv, 'Il Clandestino' su Rai1 vince il prime time

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...