Turchia, nuova sala concerti Orchestra Presidenziale

Turchia, nuova sala concerti Orchestra Presidenziale
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - Sarà la casa di una di una delle orchestre più antiche al mondo ma anche uno spazio polifunzionale da vivere tutto il giorno. Si inaugura il 29 ottobre ad Ankara, giorno della Festa della Repubblica, la grande sala concerti dell'Orchestra Sinfonica Presidenziale di Turchia (CSO), nel cuore della città, tra il castello e l' Aniktabir, il mausoleo dedicato ad Ataturk. Costato 83 milioni di euro, con il sostegno del Ministero della Cultura e del Turismo, il polo polifunzionale aprirà le sue porte con l'esibizione di molti artisti tra cui il soprano romeno Angela Gheorghiu e il duo di pianisti fratelli Güher e Süher Pekinel. A dirigere l'orchestra ci sarà Cemi'i Can Deliorman, il più giovane tra i direttori della CSO, fondata nel 1826. Il complesso di Ankara, dalla linea architettonica caratterizzata da due cupole giganti incastonate tra un edificio di vetro, è un insieme di più spazi: la Sala Principale da 2.023 posti, il Salone Blu da 500 posti, il Salone Storico CSO da 600 posti, aree destinate a concerti all'aperto, il museo dell'orchestra, la biblioteca, una sala archivio e uno shop. Oltre a guidare l'Orchestra Sinfonica Presidenziale di Turchia, Cemi'i Can Deliorman curerà anche la direzione artistica. "La nuova sala è magnifica, con un'acustica incredibile - dice -. Nella nostra nuova casa, la CSO può competere con le orchestre più importanti del mondo e non vediamo l'ora di esibirci in un tempio della musica così contemporaneo''. (ANSA).