Teatro: lavoratori Piccolo, serve una nuova guida

Teatro: lavoratori Piccolo, serve una nuova guida
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 06 GIU - "In questo periodo di grande difficoltà per tutti, noi lavoratori del Piccolo Teatro guardiamo con preoccupazione al futuro della nostra amatissima istituzione a cui da anni manca una identità artistica che sia all'altezza della sua storia e del suo prestigio, nazionale e internazionale". Lo scrive la Rsu dei Lavoratori del Piccolo Teatro di Milano in una lettera proposta da un gruppo di lavoratori in assemblea, votata a maggioranza assoluta. La mancanza di un'identità artistica, per i lavoratori, "è un'assenza grave per il primo teatro stabile in Italia, inaccettabile soprattutto in questo momento in cui servono idee per immaginare un nuovo modo di stare insieme e di fare teatro". Per questo "pensiamo che, in vista della prossima scadenza del mandato ultraventennale del Direttore Escobar, e a cinque anni dalla morte di Luca Ronconi, il Piccolo Teatro abbia diritto ad avere una nuova guida, che sia in grado di progettare una ripartenza". A loro avviso "deve essere una figura di alto profilo culturale, intellettuale e artistico, oltre che di prestigio internazionale, in grado di restituire al Piccolo il suo ruolo di teatro pubblico e di ambasciatore della cultura italiana nel mondo. Una personalità - da ricercarsi attraverso una procedura di selezione chiara e trasparente - che sappia riorganizzare i processi produttivi e ripristinare una modalità corretta nelle relazioni tra i lavoratori, la direzione e la dirigenza tutta". (ANSA).