Simone Marchetti, Vanity Fair Stories parlerà di cambiamento

Simone Marchetti, Vanity Fair Stories parlerà di cambiamento
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 24 NOV - Saranno 100 artisti, ovvero più del doppio rispetto alle scorse edizioni, visibili dal vivo in 50 panel, 10 incontri nel foyer e tante performance. La nuova edizione di Vanity Fair Stories è da record e torna dal vivo sabato 26 e domenica 27 novembre, per la prima volta dal Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano, luogo simbolo che ha riaperto dopo oltre 20 anni e un imponente restauro. "Vanity Fair Stories è un festival da non perdere - ha detto oggi nella presentazione online Simone Marchetti, Vanity Fair European editorial director and Vanity Fair Italia editor in chief,, presentazione a cui hanno partecipato anche Michela Ercolini, style division director Fashion, Luxury, Beauty Sales director Vanity Fair, Vogue & GQ Italia Lead e Chiara Oltolini, vice caporedattrice di Vanity Fair Italia. -e il pubblico sta rispondendo in maniera entusiasmante. A solo un giorno dalla messa online del programma, molte performance erano già sold-out. Il tema di questa edizione è necessario e potente: The change is you, storie che cambiano il mondo. Sul palcoscenico tante personalità della contemporaneità che del cambiamento sono parte attiva". "Abbiamo messo in piedi un unicum. Ma il prossimo anno - ha concluso Marchetti - ricorrerà l'anniversario del magazine e ci sarà un'altra sorpresa. Dimostreremo che un giornale può diventare una cosa viva". Tra i personaggi che hanno confermato la loro presenza: Arisa, Valentina Ferragni, Giuseppe Fiorello, Lino Guanciale, Caterina Guzzanti, Achille Lauro, Edoardo Leo, Mara Maionchi, Vinicio Marchioni, Emma Marrone, Nek, Vittoria Puccini, Raf, Antonio Albanese, Ambra Angiolini, Fabio Volo, Claudio Bisio, Alessandro Borghi, Dargen D'Amico, Diodato, Fedez, Tiziano Ferro (in collegamento da Los Angeles), Drusilla Foer, Gianluca Grignani,Frank Matano, Marco Mengoni, Francesca Michielin, Pinguini Tattici Nucleari, Rkomi. (ANSA).