Salemme, in scena luoghi comuni paternopei

Salemme, in scena luoghi comuni paternopei
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 01 AGO - Vincenzo Salemme, attore, commediografo, sceneggiatore, regista teatrale e cinematografico e scrittore: dal suo ultimo libro "Napoletano? E famme 'na pizza" (uscito a marzo per Baldini&Castoldi) è nato uno spettacolo teatrale omonimo - prodotto da Valeria Esposito per Chi è di scena! s.r.l. - che andrà in scena quest'estate a partire dal 16 agosto da Gaeta. È una confessione sincera ed esilarante sui luoghi comuni partenopei, perché a volte essere napoletani è difficile. Ecco il calendario del tour: il 16 agosto, Gaeta (Arena Virgilio); il 20, Maiori (Porto); il 21, Agropoli, Sa (Teatro Sotto Le Stelle E. De Filippo); il 24, Benevento (Piazza Cardinale Pacca); il 25, Sorrento (Villa Fiorentino); il 26, Salerno (Arena del Mare); il 28, Candela, Fg (Anfiteatro); il 29, Avella, Av (Anfiteatro); il 30, Ostia Antica (Anfiteatro Romano). Settembre 2020: il 3, Caserta Belvedere di San Leucio. Dalla sua "penna" emerge tutta l'eleganza e l'accuratezza del miglior cinema e teatro italiano. E poi, dietro l'artista c'è l'uomo e tutta la sua generosità. "Ci sono momenti in cui ognuno di noi deve dare quel che può" ed è così che dopo lo stop a tutte le attività in ottemperanza delle misure di sicurezza prescritte dall'emergenza sanitaria, ora Salemme passa ai fatti. Il tour "Napoletano? E famme 'na pizza" è un primo passo per rispondere, o per cercare di farlo, alla grande crisi determinata dall'emergenza COVID-19. Per lui e per i compagni di "viaggio" con lui in tour da agosto, Antonio Guerriero, Vincenzo Borrino e Mirea Flavia Stellato, una formazione contingentata per ragioni di sicurezza - sarà un'estate all'insegna della valorizzazione del territorio e a favore dei lavoratori e delle lavoratrici dello spettacolo, una manifestazione di interesse concreto verso il comparto dello spettacolo dal vivo. (ANSA).