Pupi Avati e Ricky Tognazzi protagonisti Castiglione Cinema

Pupi Avati e Ricky Tognazzi protagonisti Castiglione Cinema
di Ansa

(ANSA) - PERUGIA, 26 MAG - Una quarta edizione che è anche però quella "zero" di ripartenza, grazie a sinergie più ampie con il territorio per ritrovare "rotte di senso" e puntare a una "nuova piattaforma progettuale per il futuro": si presenta così 'Castiglione Cinema 2021 - Rdc Incontra' dal titolo simbolico 'Cosa sarà. Appunti di viaggio per il futuro' che si svolgerà dal 17 al 19 giugno oltre che a Castiglione del Lago, come avviene ormai dal 2018, anche a Perugia a cui è stato riservato l'evento di anteprima al Teatro Morlacchi con Pupi Avati. Oltre al celebre regista, sono attesi poi a Castiglione del Lago (Rocca del Leone e piazza Mazzini) anche altri protagonisti del grande schermo come Francesco Bruni, Federico Zampaglione, Ricky Tognazzi e Simona Izzo che animeranno il Festival promosso da Fondazione Ente dello Spettacolo con il patrocinio del Comune di Perugia e del Comune di Castiglione del Lago e del Gal Trasimeno Orvietano, uno dei partner storici. A caratterizzare la kermesse cinematografica, rassegne con registi e attori dei cast, incontri in piazza, e la consegna di premi alle personalità che hanno saputo rinnovare la settima arte, come hanno sottolineato nel corso della presentazione online mons. Davide Milani e Gianluca Arnone, presidente della Fondazione Ente dello spettacolo e direttore artistico di 'Castiglione Cinema - RdC Incontra'. L'evento - è stato ricordato - è nato nel 2018 per festeggiare i 90 anni della Rivista del cinematografo pubblicata dalla stessa Fondazione. Ora si prosegue quindi con la quarta edizione di un festival, come ha ricordato mons. Milani, "che non è solo della Fondazione ma di un territorio, che ora si è allargato, e che ha voluto con noi iniziare un percorso". "Anche se in una fase difficile in cui non è facile organizzare un evento culturale come questo - ha proseguito - torniamo ed ampliamo pure, aggiungendo un comune capoluogo come Perugia. In poco più di un mese siamo riusciti ad allestire il programma e il gioco di squadra è stato fondamentale". (ANSA).