Pupi Avati con 'Dante' realizza un sogno di 18 anni

Pupi Avati con 'Dante' realizza un sogno di 18 anni
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Pupi Avati dopo 18 anni realizza il suo sogno e a Foligno si mette di nuovo dietro la macchina da presa, dopo LEI MI PARLA ANCORA per il primo ciak di DANTE, film che narra la vita del padre della Divina Commedia raccontato da Giovanni Boccaccio, primo biografo del padre della lingua italiana, nel suo Trattatello in Laude di Dante. "Che si realizzi nell'Italia di oggi in cui le gerarchie di cosa e di chi conti è dettato da ben altro, un film sulla vita di Dante Alighieri, ha dell'inverosimile. Non oso ancora crederci", dice il regista. Soggetto e sceneggiatura dello stesso Avati e tra gli interpreti principali: Sergio Castellitto (Giovanni Boccaccio), Alessandro Sperduti (Dante giovane), Enrico Lo Verso (Donato degli Albanzani), Alessandro Haber (Abate di Vallombrosa), Gianni Cavina (Piero Giardina), Leopoldo Mastelloni (Bonifacio VIII), Ludovica Pedetta (Gemma Donati), Romano Reggiani (Guido Cavalcanti), Carlotta Gamba (Beatrice), Paolo Graziosi (Alighiero di Bellincione), Mariano Rigillo (Meneghino Mezzani), Valeria D'Obici (Suor Beatrice), Giulio Pizzirani (Dante anziano), Erica Blanc (Gemma Donati anziana), Morena Gentile (Donna gozzuta), Milena Vukotic (Rigattiera). Le riprese del film - produzione Duea Film con Rai Cinema e in sala con 01 Distribution - dureranno undici settimane tra Umbria, Marche, Toscana, Emilia Romagna e Roma. (ANSA).