Pandolfi, essere Rosita Missoni? Come un incantesimo

Pandolfi, essere Rosita Missoni? Come un incantesimo
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Il sorriso unico, gli occhi pieni di vita, la grazia, la solarità e l'immenso talento espresso in perfetta armonia con il marito Ottavio: tutte caratteristiche di Rosita Missoni, colte da Claudia Pandolfi, nell'interpretare la stilista in Made in Italy la prima serie tv, con protagoniste Greta Ferro e Margherita Buy, sulla nascita della grande moda italiana nella Milano degli anni '70. Dopo il debutto a fine 2019 su Amazon Prime Video, la serie, ideata da Camilla Nesbitt, diretta da Luca Lucini e Ago Panini, coprodotta da Taodue Film e The Family per Mediaset, è approdata dal 13 gennaio in prima serata sui Canale 5. Nella puntata del 20 gennaio uno dei momenti clou è proprio l'incontro della giovane giornalista al centro del racconto, Irene (Ferro), con Ottavio Missoni (Enrico Lo Verso) e Rosita. "E' stata un'esperienza magica, quasi un incantesimo interpretare Rosita - spiega all'ANSA Claudia Pandolfi - anche perché abbiamo girato a Sumirago, nella loro meravigliosa casa, nella sede della maison. Ho conosciuto Angela Missoni (figlia di Ottavio e Rosita, e attuale direttore creativo e presidente di Missoni spa, ndr), che mi ha permesso di lavorare con grandissima precisione, grazie anche agli abiti e agli accessori originali. Ero immersa nella loro infinita creatività". La grande stilista, classe 1931, ha anche assistito alle riprese: "Lei e Ottavio Missoni (scomparso nel 2013) sono stati imprescindibili l'uno per l'altra, hanno saputo gestire la loro storia d'amore, la famiglia e il business in una maniera incredibile. Vedo Rosita come una combattente coraggiosa e solare". Claudia Pandolfi ama come Made in Italy sappia raccontare i nostri grandi della moda, "scardinando molti stereotipi e valorizzando il ruolo delle donne in quella rivoluzione". Tra i nuovi set per l'attrice, quelli delle serie Rai Una promessa di Gianluca Tavarelli con Greta Scarano e Simone Liberati e Un professore di Alessandro D'Alatri con Alessandro Gassmann. Venendo ai film è fra gli interpreti della commedia di Paolo Costella Per tutta la vita (il titolo è provvisorio, ndr) e di Mio fratello, mia sorella di Roberto Capucci con Alessandro Preziosi. (ANSA).