"Musica for love vol.1", il progetto solidale dei fratelli Marley

'Musica for love vol.1', il progetto solidale dei fratelli Marley
di Askanews

Roma, 19 gen. (askanews) - Cantabile di Michel Petrucciani, Speak Life nella versione remix del brano originale del vincitore di Grammy Damian Marley, il figlio più giovane di Bob, e il brano dedicato a Miles Davis, Dreaming Miles, apprezzato molto anche da Erin Davis e Vincent Wilburn Jr figlio e nipote di Miles Davis, sono solo tre dei brani contenuti in "Music for Love vol. 1". Ascoltare la tromba di Fabrizio Bosso su un pezzo di Petrucciani, la chitarra di Riccardo Onori insieme al basso di Stefano De Donato su un pezzo di Damian Marley non è cosa comune.Soprattutto se si aggiunge anche il fatto che è il primo progetto musicale e solidale italiano a cui i Fratelli Marley hanno dato il loro appoggio. Nato da un'idea dell'imprenditore tessile italiano che vive negli Stati Uniti Franco Nannucci, avuta a seguito di un concerto e una sessione di registrazione in Italia nell'estate del 2019, e dopo aver preso corpo nel settembre dello stesso anno grazie all'intervento di Stefano De Donato, eclettico fondatore e bassista del gruppo funk Dirotta su Cuba, esce venerdì 22 gennaio "Music for love vol.1", distribuito in Italia e a livello internazionale da Music for Love e Maqueta Records."Si tratta di un progetto grande e ambizioso. È stato un vero viaggio, un film, un puzzle che uno alla volta ha trovato i pezzi per completarsi. Come una magia - racconta Franco Nannucci - Un'idea che è durata 15 mesi fino a trovare la sua forma definitiva. Un'idea nata quasi per caso dal sogno di poter ascoltare Michel Petrucciani suonare con Fabrizio Bosso, da un brano e messaggio di Damian Marley ed il sogno di dedicare un brano a Miles Davis. Sogni che mai avrei creduto di poter realizzare".Il 100% del ricavato dalla vendita del disco e di concerti e merchandise sarà donato alla Fondazione Meoni Onlus e alla Ghetto Youths Foundation, organizzazione senza scopo di lucro dedicata alla creazione di cambiamento sociale ed equità, dei fratelli Stephen, Damian e Julian Marley, figli della leggenda Bob Marley, a supporto dei tanti progetti che sostengono."La collaborazione con la Ghetto Youths Foundation dei fratelli Stephen, Damian e Julian Marley ha energizzato in un modo incredibile la nostra organizzazione, come è facile immaginare. Una piccola organizzazione come la nostra, nata nel 2016 e cresciuta grazie all'impegno e supporto finanziario mio e di alcuni amici - ha continuato Franco Nannucci - Avere l'opportunità di collaborare con la famiglia Marley, che rappresenta Bob Marley, un'icona della musica mondiale ed il suo messaggio di pace, solidarietà ed uguaglianza su scala mondiale, non è solo un grande onore ed opportunità, ma in primis un'importante responsabilità per me e tutti noi"."Ghetto Youths Foundation è onorata di partecipare a questo progetto - missione che sottolinea il potere della musica nel trasformare delle vite e toccare il cuore della gente" afferma Eva Silverstein Direttore Esecutivo della Ghetto Youths Foundation che prosegue "Siamo molto grati per il supporto generato da questa uscita che avra un impatto su tanti giovani bisognosi, in Jamaica e nel mondo intero".