Iva Zanicchi, io nonna rock a Sanremo tifo per i giovani

Iva Zanicchi, io nonna rock a Sanremo tifo per i giovani
di Ansa

(di Angela Majoli) (ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Avevo una gran voglia di tornare qui, dove sono nata, di mettermi in gioco nell'unica manifestazione in grado di unire l'Italia. Ringrazio Amadeus per aver assecondato il mio desiderio di chiudere la carriera come concorrente in gara… per il resto non mettiamo limiti alla provvidenza!". Ride di gusto Iva Zanicchi, e ridono accanto a lei gli addetti al trucco in una pausa delle prove all'Ariston. A 82 anni appena compiuti è pronta per il suo undicesimo Sanremo, unica donna con tre vittorie al festival, nel 1967, nel 1969 e nel 1974: "Stare qui, guardare il mare mi allarga il cuore. Ma l'agitazione c'è: quella tensione che avverto ancora, per esempio quando entro in scena a teatro, qui a Sanremo diventa puro panico". La solleticava "l'idea di gareggiare con i ragazzi di 17, 18 anni: tiferò per loro, ho due nipoti di 19 e 23 anni che mi definiscono una nonna rock, sono abituata a confrontarmi con i giovani. E poi vedo che, al di là della baldanza tipica dell'età, sono molto carini, rispettosi. Il pubblico social? Non mi preoccupano i milioni di follower: voglio cantare, e cantare bene, con la mia grinta e la voce d'acciaio che Dio mi ha conservato". Con quella voce che "con gli anni è diventata più scura, blues" e di cui dovrebbe avere "un po' più di cura" ("se ho un concerto prendo un tè, parto e canto") proporrà 'Voglio amarti', "una canzone d'amore che ogni donna potrebbe dedicare al marito, un testo romantico. Ci metterò il cuore e sono sicura che la mia esibizione piacerà: l'arrangiamento è bellissimo. Il complimento più bello me lo ha fatto mio nipote: 'nonna, noi ascoltiamo altri generi, ma se dovessi ballare un lento con la mia fidanzatina sceglierei il tuo brano'". Per la serata delle cover interpreterà, da sola, 'Canzone' di Don Backy e Detto Mariano, nella versione di Milva: "Sarà un omaggio carino, emozionante". (ANSA).