Tiscali.it
SEGUICI

Hirayama, da applausi l'antieroe di Wim Wenders

di Ansa   
Hirayama, da applausi l'antieroe di Wim Wenders

(ANSA) - CANNES, 25 MAG - Hirayama è un uomo che ha tante chiavi, ma non è ricco. Lavora infatti come addetto alle pulizie dei bagni a Tokyo. È lui il protagonista, un po' antieroe e un po' angelo caduto, di Perfect Days di Wim Wenders, film in concorso al festival di Cannes e applaudito all'anteprima stampa, che arriverà in sala con Lucky Red. Circa cinquant'anni, baffi curati, Hirayama (Koji Yakusho) sembra contento della sua vita semplice. È un uomo metodico, con una vita quotidiana identica a se stessa, divisa tra la passione per le fotografie digitali degli alberi (che seleziona e cataloga in degli scatoloni), la musica (usa ancora le musicassette d'epoca) e i libri, tra cui quelli di William Faulkner e Patricia Highsmith, che prende regolarmente in biblioteca.

Per quanto riguarda la musica, già il titolo Perfect Days è di per sé un riferimento al brano cult di Lou Reed, perché a Hirayama piacciono i classici del pop-rock come Van Morrison, Otis Redding e Patti Smith che lui ascolta regolarmente nel suo furgone nero pieno di scope mentre gira nella modernissima Tokyo. Che succede in Perfect Days? Ben poco dal punto di vista degli avvenimenti, molto invece dal punto di vista emotivo. Il protagonista, che ricorda i personaggi del muto anche per le poche parole, per un periodo molto breve, come si vede nel film, ospita nella sua piccola casa la nipote adolescente Niko e saltuariamente poi frequenta un piccolo bar dove, ovviamente, ordina sempre le stesse cose. Tra i suoi appuntamenti fissi c'è anche quello con un bagno pubblico dove si fa una lunga doccia. Ma infine, dai pochi incontri e dai suoi sogni in bianco e nero, si capisce che nella sua vita c'è una lunga zona d'ombra. (ANSA). .

di Ansa   
Speciale Sanremo 2024
I più recenti
Turci e Di Domenico conducono finali di Musicultura a Macerata
Turci e Di Domenico conducono finali di Musicultura a Macerata
Sean Combs si scusa dopo il video choc della Cnn
Sean Combs si scusa dopo il video choc della Cnn
Leader Yanomami, un film per difendere l'Amazzonia
Leader Yanomami, un film per difendere l'Amazzonia
Tedua, sono un rapper che crescendo prova a essere artista
Tedua, sono un rapper che crescendo prova a essere artista
Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...