Esce docufilm 'Laurent Garnier. Off the record'

Esce docufilm 'Laurent Garnier. Off the record'
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 09 DIC - Come si diventa una 'technostar'? Lo racconta il docufilm 'Laurent Garnier. Off the record', nei cinema italiani il 10, 11 e 12 gennaio 2022 con Wanted Cinema. Il film, diretto da Gabin Rivoire, attraverso esclusive immagini d'archivio e filmati del recente tour mondiale, traccia il percorso artistico di uno dei dj più apprezzati al mondo e pioniere della musica techno. L'artista stesso ripercorre la sua affermazione sulla scena musicale dagli anni '80 a oggi, da nipote di un proprietario di luna park a Cavaliere della Legion d'Onore. "La domanda è: perché mi sono buttato nella musica house? - racconta Garnier nel film, presentato in anteprima oggi a Milano - Forse mi sbagliavo, ma penso davvero che sia perché ero un grande amante della musica. Amavo la disco, amavo il reggae, adoravo la new wave, amavo il punk, amavo il soul. L'house e la techno sono l'essenza di tutto messo insieme. La musica house era quella che stavo aspettando". E la aspettava da sempre: "mentre i miei amici giocavano a calcetto, da bambino io passavo tutto il tempo in casa ad ascoltare musica e a provare a mixare. La mia camera - ricorda - era come un club". La svolta, a metà anni'80, quando si trasferisce a Londra per fare il cameriere all'ambasciata di Francia: "Ero arrivato - dice oggi - in un gigantesco luna park". Ma l'occasione, quella vera, arriva a Manchester: "Anche se la musica era tutta la mia vita, non pensavo di diventare un dj da club, ero un cameriere". Invece una sera viene notato da Paul Cons, promoter dell'Hacienda, e due settimane dopo è già in consolle nel locale più cool dell'epoca. Nasce in quel momento la carriera di uno dei più grandi dj del mondo, che lo porta a esibirsi davanti a 15.000 persone al Sonar Festival di Barcellona. (ANSA).