Da Trinca a Muti 10 dive da non perdere

Da Trinca a Muti 10 dive da non perdere
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 27 AGO - Non sarà una stagione nettamente in rosa, quella al via da settembre nei teatri italiani. Non lo sarà nei numeri e nemmeno per grandi Medea o Lady Macbeth. Ma è forse alle donne che va il merito delle scelte più coraggiose (o curiose) nei cartelloni dei prossimi mesi. Tra celebri ritorni, debutti inattesi o sfide personali, ecco 10 dive (più una) per altrettanti ruoli, che vale la pena non perdere. Da Luisa Ranieri, forse la più attesa diretta dal compagno Luca Zingaretti in The Deep Blue Sea, a Lucia Lavia con due ruoli, in Shakespeare in Love e poi al Piccolo ne Il costruttore di Solness di Ibsen. E poi ancora Ornella Muti che sceglie in teatro il ruolo in cui Anna Proclemer fece scandalo ne La governante di Vitaliano Brancati, Laura Morante, Valeria Solarino, Anna Foglietta, Sonia Bergamasco, Gabriella Pession, Maria Amelia Monti, Valentina Lodovico e Jasmine Trinca nel La Maladie de la mort da Marguerite Duras, lo spettacolo che indaga il rapporto lui-lei (novembre a Torino, Roma, Bologna).