Claudio Bisio, afrodisiaco è guardarsi negli occhi

Claudio Bisio, afrodisiaco è guardarsi negli occhi
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 24 NOV - "Oggi afrodisiaco è guardarsi negli occhi e non tenerli puntati sullo smartphone" così stamani a Roma Claudio Bisio, uno dei protagonisti di VICINI DI CASA - COMMEDIA AFRODISIACA in sala dal 1 dicembre con Medusa in oltre 400 copie. Sulla linea di 'Perfetti sconosciuti', commedia amara su quanto ognuno di noi affidi segreti e bugie al suo cellulare, VICINI DI CASA è una sorta di sequel in salsa erotica (si parla di scambio di coppie) anche per il suo impianto da camera. Si svolge infatti tutto in un appartamento proprio come il film di Paolo Genovese del 2016. Dietro la macchina da presa questa volta e, non a caso, c'è Paolo Costella, già vincitore di un David di Donatello proprio per la sceneggiatura di 'Perfetti sconosciuti' anche se va detto che il film è un remake di SENTIMENTAL pellicola spagnola del 2020. In questa 'commedia afrodisiaca' in campo due coppie che più diverse non potrebbero essere. Da una parte ci sono Giulio (Claudio Bisio) e Federica (Vittoria Puccini) che stanno insieme da anni in un matrimonio ormai in inverno e, dall'altra, Laura (Valentina Lodovini) e Salvatore (Vinicio Marchioni), una coppia piena di fuoco, eroticamente "rumorosa" e pronta a mescolare le carte a letto. Ora che succede se i più tradizionalisti Giulio e Federica invitano a cena gli stakanovisti del sesso Laura e Salvatore? Succede che gli equilibri dei primi vengono lentamente minati fino ad implodere. Ovvero il musicista Giulio e la moglie Federica dovranno confrontarsi non solo con l'esuberante pompiere Salvatore e con la psicologa Laura, ma prima di tutto con se stessi. (ANSA).