Chailly, Karajan cercava colore suono

Chailly, Karajan cercava colore suono
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 4 OTT - Herbert Von Karajan faceva "un gran lavoro sul colore del suono dell'orchestra", voleva "un tipo di suono di una morbidezza e di una bellezza straordinarie". Così Riccardo Chailly, direttore musicale del Teatro alla Scala, durante un convegno scaligero per i trent'anni dalla morte del grande direttore, nel quale è stato presentato il libro 'L'Arte di Karajan, un percorso nella storia dell'interpretazione'. Von Karajan era continuamente interessato ai giovani direttori e Chailly ha avuto la fortuna di essere uno di quelli che lui seguiva e con cui ha avuto molti contatti fra il 1980 e il 1989, l'anno della morte. "La sua tecnica nel dirigere, che poteva sembrare personale, anche nella gestualità, era frutto - ha raccontato Chailly - di anni e anni di esperienza. Non si è mai stancato di perfezionare se stesso".