A Cannes, " 99 lune" di Gassmann, il film hot che infiamma il mercato

Gassmann gira un film sull'eterna impossibilità di separare passione e sentimento da pulsione erotica. Ed ecco il film hot dell'anno

di Ansa

Passano gli anni ma, puntuale come la vendetta, si scatena la frenesia per il film « hot » dell'anno. A dire il vero ormai c'è ben poco che il cinema non abbia già mostrato in materia di sesso ma oggi, in mancanza d'altro, i fari si sono puntati sullo svizzero Jan Gassmann (non sono accertate parentele) che nella sezione super-Off Acid, ha portato il suo "99 LUNE".

Già rivelatosi alla Berlinale, qui Gassmann ricama sull'eterna impossibilità di separare passione e sentimento da pulsione erotica. Il limite vorrebbe essere conservato dalla volitiva e gelida ricercatrice Bigna e il più giovane Frank cerca di assecondarla senza poter reprimere i sentimenti. Si cercheranno e lasceranno a ripetizione in un rapporto sempre più improntato alla dominazione ma, come già in Bertolucci, al cuor non si comanda. Del film si é molto parlato oggi al Marché ma per ora solo i paesi di lingua tedesca e quelli latino-américani hanno fatto offerte d'acquisto.