Bobbio Film Festival di Bellocchio, dedicato a biografia

Bobbio Film Festival di Bellocchio, dedicato a biografia
di Ansa

(ANSA) - PIACENZA, 06 AGO - Dal 21 al 28 Agosto torna nel cuore della Valtrebbia il 'Bobbio film Festival', nato nel 1995 per iniziativa del regista Marco Bellocchio, nativo del borgo collinare e molto legato al suo paese. La 25esima edizione si aprirà con 'Marx può aspettare', il film documentario presentato al Festival di Cannes 2021 nella sezione Cannes Première e la cui presentazione è coincisa con l'attribuzione della Palma d'Oro d'Onore al regista piacentino. Saranno presenti il regista e tutta la sua famiglia, co-protagonista della pellicola. Tutta la rassegna avrà come tema trainante la biografia. Domenica 22 agosto sarà la volta di 'Miss Marx' con la regia di Susanna Nicchiarelli (che sarà presente); lunedì 23 agosto 'Figli' di Giuseppe Bonito, ospite della serata Valerio Mastandrea che sarà presente anche martedì 24 agosto per la proiezione di 'La terra dei figli' di Claudio Cupellini. Mercoledì 25 agosto 'Favolacce' con la presenza dei registi Damiano e Fabio D'Innocenzo, giovedì 26 agosto, 'Il cattivo poeta' anche qui con la presenza del regista Gianluca Iodice, venerdì 27 agosto 'Hammamet' con Gianni Amelio ospite della serata. Infine sabato 28 agosto le premiazioni e la serata 'Fare Cinema' (dedicata alla scuola di cinema organizzata contestualmente da Bellocchio a Bobbio) con le proiezioni dei cortometraggi 'Se posso permettermi' regia di Marco Bellocchio; 'Passatempo' regia di Gianni Amelio; 'Zombie' regia di Giorgio Diritti. Il cartellone è stato presentato alla Fondazione di Piacenza e Vigevano, alla presenza della direttrice del Festival Paola Pedrazzini, del presidente della Fondazione Roberto Reggi e del sindaco di Bobbio Roberto Pasquali. "Bellocchio è riferimento di una piacentinità laboriosa, ma creativa, capace di raccontare in maniera diretta la realtà - ha detto Reggi - questo elemento identitario auspichiamo si rafforzi ulteriormente in futuro". (ANSA).