Tiscali.it
SEGUICI

"Zelensky non interverrà in video": la via d'uscita alle polemiche individuata dalla Rai

Insomma, si tratterà di una presenza a metà, perché indubbiamente smorza l'effetto che avrebbe avuto la capacità comunicativa di Zelensky applicata al rito sanremese. Le parole di Stefano Coletta

Alla fine il video di Zelensky non ci sarà. Il presidente ucraino interverrà durante la finale del Festival di Sanremo solo con un testo scritto che verrà letto da Amadeus. È questa la via d'uscita individuata dalla Rai e dall'organizzazione di Sanremo alle polemiche furiose che nelle ultime settimane si erano scatenate dopo che Bruno Vespa aveva annunciato la presenza del leader ucraino al Festival. Insomma, si tratterà di una presenza a metà, perché indubbiamente smorza l'effetto che avrebbe avuto la capacità comunicativa di Zelensky applicata al rito sanremese. 

Ad annunciarlo durante la prima "messa cantata" (come normalmente viene chiamata la conferenza stampa del mattino) è il direttore dell'Intrattenimento di prime time Rai Stefano Coletta che ha svelato i termini dell'accordo raggiunto: "Siamo in contatto quotidiano con l'ambasciatore Melnyk. Siamo giunti alla definizione dell'intervento del presidente ucraino ieri: non invierà un video, ma un testo". Coletta chiarisce anche: "Non ho mai parlato con Zelensky, ho parlato sempre con l'ambasciatore. Tramite l'ambasciatore è arrivata la proposta di veicolare il messaggio di Zelensky attraverso un testo".

La conferma che il cambiamento di rotta c'è stato

E a chi gli chiede se ci sia stato un cambiamento di rotta visto che inizialmente si era parlato di un video, Coletta risponde: "Si era parlato di una modalità partecipativa, in video o in collegamento. Della possibilità che intervenisse di persona, non si è mai parlato".

"Il controllo è preventivo ma non c'è nessuna censura"

Coletta specifica meglio anche il suo ruolo di "controllore" del video che poi video non sarà."Mi sembra complicato poter censurare il presidente. Il controllo di noi dirigenti è preventivo alla messa in onda di ogni programma, ma sorrido all'idea di un dirigente Rai che possa censurare un presidente". E ha aggiunto:  "Non abbiamo ancora contezza dei contenuti, saremo più puntuali nei prossimi giorni",  spiegando poi che il messaggio verrà letto da Amadeus stesso.

Amadeus e le polemiche: "Ognuno cerca visibilità"

"Storicamente il festival attira polemiche, anche la politica può cercare visibilità", Amadeus parla di un binomio che sembra indissolubile, quello del Festival e delle continue polemiche che lo accompagnano. "Ognuno esprime quello che vuole, non lo dico per sembrare democratico ad ogni costo, tutti hanno la libertà di esprimere la propria parola, il pensiero come facciamo con il calcio. Concordo sulla totale libertà, ma quando poi si accende il festival spesso le polemiche svaniscono come di colpo". Poi cita un detto a lui caro: "Le parole possono giudicare ciò che dici, ma crederanno a ciò che fai".

L'ordine di esibizione dei cantanti della prima serata, quella di martedì

 

Anna Oxa

GianMaria 

Mr Rain 

Marco Mengoni

Ariete

Ultimo

Coma_Cose

Elodie

Leo Gassmann

Cugini di Campagna

Gianluca Grignani

Olly

Colla Zio

Mara Sattei

 

Ecco l'ordine di esibizione della seconda serata, quella di mercoledì

Will 

Modà

Sethu

Articolo 31

lazza

Giorgia

Colapesce e Di Martino

Shari

Madame

levante

Tananai

Rosa Chemical

LDA

Paola e Chiara

 

Cinzia Marongiudi dall'inviata a Sanremo Cinzia Marongiu   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Amadeus dopo cinque anni da record di ascolti saluta Sanremo (Ansa)
Amadeus dopo cinque anni da record di ascolti saluta Sanremo (Ansa)
Sanremo, polemiche sul voto: la vittoria contestata e la classifica alternativa. Che vede in testa la Bertè
Sanremo, polemiche sul voto: la vittoria contestata e la classifica alternativa. Che vede in testa la Bertè
Sala stampa sotto accusa: un avvocato di Napoli contro i giornalisti: Il loro voto fa discriminazione
Sala stampa sotto accusa: un avvocato di Napoli contro i giornalisti: Il loro voto fa discriminazione
Angelina Mango e Geolier zittiscono veleni, sospetti e polemiche. La lezione di due ventenni agli adulti
Angelina Mango e Geolier zittiscono veleni, sospetti e polemiche. La lezione di due ventenni agli adulti

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...