Mao Torino ricorda Khaled Al Asaad

Mao Torino ricorda Khaled Al Asaad
di ANSA

(ANSA) - TORINO, 23 MAR - Il Museo di Arte Orientale di Torino ricorda oggi Khaled Al Asaad, l'archeologo siriano ucciso dagli jihadisti il 18 agosto scorso a Palmira, con la proiezione del documentario coprodotto da Rai Cultura e Vercom 'Palmira, la meraviglia del deserto' di Federico Fazzuoli e Elisa Gredo. "Preferiamo morire piuttosto che arrenderci" dice, nel filmato Khaled Al Assad, in modo tristemente profetico. Il documentario racconta la storia dell'antica città siriana, punto di ristoro per le carovane in viaggio sulla via della seta, studiata e amata da Al Assad per tutta la sua vita. "E' un omaggio a Khaled Al Asaad e un viaggio tra le suggestive immagini della città di Palmira e dei suoi monumenti, guidato proprio da lui, che ne conosceva ogni singola pietra", spiega Elisa Greco. "Quando gli ho proposto di salire sul cammello per entrare a Palmira come le antiche carovane ha accettato subito - aggiunge Fazzuoli - si vedeva che era contento di poter raccontare la sua Palmira. Era una sorta di figlia per lui".