Il papà di Valerio Scanu non ce l'ha fatta. Lo struggente messaggio di addio del cantante

il padre del cantante, ex protagonista di Amici e vincitore del Festival di Sanremo nel 2010 è morto dopo aver contratto il Covid. Aveva 64 anni

TiscaliNews

Non ce l'ha fatta il papà di Valerio Scanu. Il padre del cantante, ex protagonista di Amici e vincitore del Festival di Sanremo nel 2010, è morto dopo aver contratto il Covid e dopo un mese e mezzo di calvario al Mater Obia, tra terapia pre e intensiva. Tonino Scanu aveva 64 anni ed era molto noto a La Maddalena, dove lavorava come dipendente comunale. Lascia sua moglie Sonia e i due figli, Valerio e suo fratello Alessandro. La notizia della morte di papà Tonino ha suscitato grande commozione non solo nella comunità maddalenina ma anche tra i tanti fan del cantante.

"Era il mio più grande terrore"

Il messaggio di Scanu è arrivato qualche ora più tardi su Instagram"Quando tutto è iniziato il mio più grande terrore era proprio che si arrivasse a questo punto...Ho sempre visto mio Babbo come Highlander... la persona più buona ma anche più forte del mondo... l’uomo che in ogni situazione sapeva prendere le redini e gestirla al meglio, anche le più drammatiche... Trovandoci così, senza che lui potesse proteggerci e tutelarci , mi è venuto da pensare “ma queste cose le ha sempre fatte Babbo, non posso, non sono in grado io, ora”.  

Poi il ringraziamento ai medici

Valerio Scanu ha ringraziato tutti i medici che si sono presi cura del padre durante il ricovero: "Questa emergenza sanitaria non aiuta di certo a sopportare questo dolore. So bene che in tanti sareste voluti venire per dare l’ultimo saluto a mio padre ma non posso permettere che altre persone rischino di passare le sue stesse sofferenze. Babbo direbbe e farebbe la stessa cosa...Con grande difficoltà faccio appello alla responsabilità di tutti e vi dispenso dalle visite e dalla partecipazione ai funerali".

L'ultimo e struggente saluto a papà Tonino

"Beh, Babbo mio, la gratitudine di essere tuoi figli è molto più forte della morte e del dolore che ora ci sta soffocando...Ti amiamo infinitamente".