Il tormentone dell'estate ha un sapore vintage

Reinterpretati, rimasterizzati, rifatti, ecco quali sono stati i più amati tormentoni musicali dell'estate 2021

TiscaliNews

Bongo Cha Cha Cha, Mille e Toy Boy, il tormentone ha una voce antica. Saranno pure reinterpretati, rimasterizzati, rifatti ma tre dei tormentoni musicali dell'estate 2021 hanno protagoniste a sorpresa tre grandi glorie tornate in auge, leggi hit, da nuovi interpreti.

E' una curiosa coincidenza o un trend featuring vintage chissà ma tanto è. La più sorprendente è Bongo Cha Cha Cha impazza ovunque, canticchiata ovunque, ballata dove si può. Federica Pellegrini ad esempio l'ha ballata in costume olimpionico divertendosi un mondo prima di aprire la doccia a Tokyo e l'ha postata su Instagram con 102mila visualizzazioni.

62 anni dopo la canzone, che piaceva anche a Raffaella Carrà (la ballava con Christian De Sica in tv) di Caterina Valente, parla di Sud America e trascina con ritmo irresistibile, è un fenomeno virale grazie a TikTok, superando 1,5 miliardi di visualizzazioni. L'operazione remix retrò è dei dj inglesi, I Goodboys (il trio che ha tra l’altro collaborato con gli italiani Meduza, icone della musica elettronica internazionale, al singolo Lose control), ed ha centrato la voglia relax-energia estiva dell'era pandemica. E non solo in Italia ma anche in Germania e America, con un successo incredibile, grazie anche alla presenza della versione originale del brano del 1959 di Caterina Valente nella colonna sonora dell’ultimo film di Spider-Man: Far from Home, diretto nel 2019 da Jon Watts.

Caterina Valente, 90 anni, è un'artista italiana cosmopolita, nata a Parigi da genitori italiani  e naturalizzata francese, alla fine degli anni '50 ha importato i nuovi ritmi dell’America Latina, Bongo Cha Cha Cha è stato tra i primi Cha Cha Cha in Europa. E di Sud America parla la canzone impregnata di fascino esotico tutto ballabile: Bongo la, bongo cha cha cha/Parlami del Sud America/Quello che dicono laggiù/Forse è fantasia e nulla più. Anche Mina l'ha cantata con successo.

E nell'estate 2021 è l'onda lunga, aperta da ColapesceDiMartino, della voglia di musica leggera anzi leggerissima. Poi c'è Orietta Berti, 78 anni, dopo oltre 50 anni di carriera, oltre 16 milioni di dischi venduti, impegni televisivi a ripetizione, Orietta Berti è la regina del tormentone estivo 2021. Nello strano trio con Fedez e Achille Lauro, con il brano Mille, complici anche qui le atmosfere anni '60, spopola al ritmo di milioni di streaming (oltre 55 milioni solo su Youtube), passaggi radio, dischi di platino (già tre quelli conquistati), incoronando l'Orietta nazionale regina. E il product placement Coca Cola gongola (eh già tutti a canticchiare il brand: Labbra rosso Coca-Cola Dimmi un segreto all'orecchio stasera/Hai risolto un bel problema e va bene così/Ma poi me ne restano mille/Poi me ne restano mille).

Al ritmo di bossanova torna a vincere anche Ornella Vanoni, 86 anni, una carriera Senza Fine (Alle Giornate degli autori a Venezia la grande artista  si racconta a Elisabetta Fuksas in un film documentario/intervista), nella hit parade dell'estate 2021 grazie agli apriprista del ritorno di sonorità vintage, il già citato duo Colapesce e DiMartino: Toy Boy è un viaggio d'amore tra le Isole Eolie in cui i due cantautori duettano con Vanoni in un irresistibile corteggiamento con le atmosfere che evocano un brano cult cantato da Ornella "La voglia la pazzia l'incoscienza l'allegria". Anche il video è d'autore: lo firma il regista candidato all'Oscar Luca Guadagnino.