Nina Zilli: "Amore, lasagne e musica. Così batto la malinconia da quarantena"

La cantante costretta dal Covid-19 in clausura, racconta la quotidianità: "Se non mi pettinasse lui...ma se ce la facciamo ora, possiamo farcela sempre"

Nina Zilli prima e post Coronavirus
Nina Zilli prima e post Coronavirus
TiscaliNews

ll momento è durissimo, inutile negarselo. La paura del contagio da Covid-19, il disanziamento sociale, le attività economiche ferme o ridotte all'osso per decreto, le notizie dei lutti, interi settori bloccati e quello della musica e dello spettacolo è fra i più colpiti. Ma cedere all'ansia e alla depressione no, bisogna battersi. Nina Zilli apre la sua casa e parla della sua vita in quarantena. Niente palchi, concerti, tv, movimento prossimo allo zero. Ma le strategie per non ridursi a morti viventi ci sono e Nina ne parla apertamente. Intervistata da AdnKronos, la cantante parla apertamente della sua fase particolare: "La mia è una quarantena d'amore e musica. Ma anche di pulizie e di buona cucina, perché sono emiliana e sto riscoprendo il piacere di cucinare. Cerco di non stare inchiodata tutto il giorno sulle notizie dell'epidemia ma certo il bollettino quotidiano delle vittime non mi lascia indifferente". Nina è piacentina e non si fa mancare le gioie della gola, a cominciare dalle adorate lasagne. 

"Se superiamo la quarantena sentimentale, possiamo tutto"

Il periodo di clausura è coinciso con un ritiro domestico che la Zilli (già terza classificata e vincitrice del premio della critica Mia Martini a Sanremo) aveva già comincito per lavorare al prossimo album: "Sarà un disco più urban con suoni moderni ma avrà dentro comunque anche tutto il mio mondo 'antico' e le mie passioni, con i riferimenti al pop anni '60, alla black music della Motown, al R&B, al suol, al funky e al punk". Ma la situazione resta particolare e per Nina (come per moltissime altre persone) è un test anche sul fronte sentimentale. La cantante ha cominciato una relazione con Daniele Lazzarin alias Danti, rapper dei Two Fingerz e ora artista e autore solista. E dice: "Ci stavamo frequentando da poco quando si è posto il problema della quarantena e allora abbiamo deciso di affrontarla insieme, convivendo. In fondo, se superiamo la quarantena, vorrà dire che siamo a buon punto". 

Se lui diventa il tuo parrucchiere

Tra i disagi quotidiani, la difficoltà a tenere in ordine unghie e capelli, comune a tutte le donne ferme a casa per decreto. Nina Zilli scherza sulla sua fortuna, perché il fidanzato Danti ha lavorfato per anni come coiffeur: "Mi rincorre con le tinte e la piastra per farmi i capelli, perché io dentro casa sono decisamente zingara. Però, sì, averlo con me è un bel vantaggio". Ma la quotidianità di Nina è fatta anche di pulizie in casa, di videochiamate agli amici e di un uso dei social "ora davvero più sociale e meno individualista". Non è il momento di gridare, non è il momento di litigare, "il mondo della politica in questo momento non dovrebbe attaccarsi in maniera strumentale ma compattarsi". E nel mentre si va avanti tra faccende quotidiane, sentimenti alla prova e buona cucina.