Musica e parole in "Ossigeno" di Rkomi: così mi presento a tutti

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano (askanews) - Musica e parole, un libro e un Ep di 6 brani inediti che escono insieme con il titolo di "Ossigeno": è l'ultimo progetto di Rkomi, disco d'oro nel 2017 con il primo disco ufficiale "Io in terra", che sceglie così di presentarsi, in attesa del nuovo lavoro previsto per il 2019. "È una raccolta di pensieri e fotografie ma non è un romanzo o una biografia vera e propria, è tante cose e sono curioso di vedere come lo prenderà il pubblico. È un ponte tra il primo disco e quello a cui sto lavorando interessante me in sfaccettature diverse. Ho sperimentato, sto sperimentato ancora e mi rendo conto di quanto questi esperimenti mi rappresentino".Essere artista, scrive Rkomi, è essere in continuo aggiornamento. "Vuol dire essere in continuo aggiornamento su se stessi, sulla musica e su quello che sta succedendo, musicalmente e umanamente, per quanto io non parli di politica. Non ho sentito e non sento il bisogno di parlare di quello, ho bisogno di altre cose, ma magari arriverà un momento in cui farò un disco tutto sul mio modo di vedere la cosa".Una delle chiavi del successo per Rkomi è l'amicizia intesa come condivisione e comunione, è fondamentale dunque confrontarsi con il gruppo di amici, che sono anche rapper affermati come Ghali, come Izi e Tedua, cresciuti nello stesso contesto milanese. "Io ho odiato Milano fino ai 17 anni, non ho odiato il mio quartiere ma ho messo in dubbio la mia provenienza, finchè mi sono svegliato e ho capito che il problema ero io. Ho capito così tante cose che mi ha fatto amare tutto quello che nona vevo amato fino a quel momento, sto recuperando tantissimo il non amore che ho avuto nella vita. Il mio quartiere ha pesato e peserà tantissimo, e mi sveglierà nei momenti più bui".Rkomi sarà in tour durante l'estate in club, festival e summer arena.