Nessuno è più strano e meraviglioso di loro: "Tu per tu" con la pazzia creativa dei Musica Nuda

Solo voce e contrabbasso, soli sul palco. Nient'altro. Una scommesa nata 18 anni fa che sembrava folle, che oggi è acclamata a livello internazionale

Sembrava impossibile. Niente effetti per impressionare il pubblico, nessuna forzatura spettacolare. Al contrario, il minimo indispensabile. Diciotto anni fa Petra Magoni e Ferruccio Spinetti si presentarono per la prima volta sul palco come duo per sola voce femminile e contrabbasso. Musica Nuda. Come reggere un intero concerto in questo modo? Ci vuole follia creativa, tecnica, sapienza, capacità di destreggiarsi fra i generi più disparati e di ipnotizzare il pubblico e tenerlo vivo con una interazione continua. Diciotto anni, svariati album e tour in Italia e all'estero dopo, Musica Nuda tornano con Tu per tu, un brano che è anche una preziosa collaborazione con il mondo del volontariato attraverso la solidarietà col Cesvot, il Centro servizi volontariato. Creatività e voglia di fare del bene agli altri saldati assieme da una grande energia che segni la ripartenza tanto del mondo di chi si adopera per le persone svantaggiate che per quello artistico, duramente segnati dal fermo obbligato dei mesi di lockdown pandemico. Magoni e Spinetti, impegnati su più fronti, non sono però soltanto i Musica Nuda. Parliamo di tutto questo nella videointervista