Addio a Fred White dei leggendari Earth Wind & Fire: infransero i tabù razziali

Motore ritmico della grande formazione di black music, è morto a 67 anni. Ha contribuito in modo fondamentale a un successo enorme

TiscaliNews

E' morto a 67 anni il motore ritmico di una delle formazioni musicali storiche del soul e del funk. Fred White è stato il batterista degli Earth Wind & Fire. Nato nel 1955 a Chicago (Illinois), White aveva iniziato giovanissimo a suonare lo strumento. Durante la sua carriera, ha vinto sei Grammy Awards con la leggendaria band funk formata nel 1969 da suo fratello Maurice White, scomparso nel 2016. Earth, Wind & Fire sono diventati rapidamente famosi negli anni '70, tra i primi a infrangere i tabù razziali nel pop, e hanno avuto enorme successo sia nella comunità bianca che in quella afroamericana.

La rivoluzione "black"

Nel 1979 gli Earth Wind & Fire sono stati la prima band afroamericana ad esibirsi davanti a un pubblico tutto esaurito al prestigioso Madison Square Garden di New York. White, come membro della band Earth, Wind & Fire, è stato inserito nella Rock & Roll Hall of Fame nel 2000, il pantheon americano del rock e della musica pop. Il gruppo si è distinto per le sue canzoni ma anche per i suoi spettacoli pieni di energia, scanditi da una forte presenza di ottoni e di una kalimba, uno strumento a percussione africano fatto di lamelle di metallo. Senza mai essere usciti del tutto dalle scene, il gruppo ha vissuto una rinascita di notorietà dopo l'elezione del presidente Barack Obama, che li ha invitati tra i primi artisti ad esibirsi dopo essere entrato alla Casa Bianca nel 2009.