Michielin, la musica può e deve andare avanti

Michielin, la musica può e deve andare avanti
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 12 MAR - Mentre tutto si ferma, c'è chi va avanti nonostante tutto. Francesca Michielin, controcorrente rispetto anche a tanti suoi colleghi, ha deciso di non bloccare il suo progetto discografico per l'emergenza coronavirus e così, domani 13 marzo, esce il nuovo album "Feat" (per Sony), 11 tracce con 11 collaborazioni eccellenti. Da Fabri Fibra a Gemitaiz, dai Maneskin a Max Gazzè, passando per Elisa e Dardust, Carl Brave, Coma_Cose. E ci sono anche Shiva, Tagaki&Ketra e Fred de Palma, Charlie Charles e Giorgio Poi. "Ho pensato che andare avanti potesse essere un messaggio bello e di speranza. La musica può e deve andare - spiega Francesca Michielin -. Siamo a casa e dobbiamo rimanerci, solo così potremo farcela: la musica ci può fare compagnia". Il disco, che si muove tra urban e natura e spazia tra sonorità molto diverse, "è tutto giocato sul tema dell'incontro e del confronto su più fronti: natura e città, presente e passato (e futuro), le undici collaborazioni - racconta ancora la giovane artista -. Le differenze non tolgono, anzi, riempiono. Il confronto è il mio Stato di Natura". (ANSA).