"Avanti piccola, cambia tutto": Stranger Things e l'incredibile nuovo successo di Kate Bush

Il brano Running Up That Hill torna ai vertici di Youtube, Spotify e classifiche 37 anni dopo grazie alla scena clou della serie tv di Netflix. La sua storia

La cantante Kate Bush e Sadie Sink, attrice che interpreta Max in Stranger Things (Montaggio da Pinterest)
La cantante Kate Bush e Sadie Sink, attrice che interpreta Max in Stranger Things (Montaggio da Pinterest)

La musica mi ha salvato la vita. Non è una frase fatta e sono moltissime le persone che possono raccontare come quel suono, quelle parole, quella melodia sono state un momento di svolta o di grande sostegno in momenti critici della vita. La musica salva la vita alla giovanissima protagonista della serie tv di successo Stranger Things, alla quarta stagione su Netflix. E dalle nebbie del passato riemerge un'autentica regina del canto e della musica, nonché una delle artiste più belle e affascinanti di sempre: Kate Bush. La sua Running Up That Hill è inclusa nella scena clou di quarta parte a puntate di Stranger Things. E diventa un tormentone, fra milioni di visualizzazioni e ascolti su Youtube e Spotify, fino al rimbalzo in classifica.

La regina ritrovata

Sono trascorsi 37 anni da quando la cantante britannica Kate Bush lanciò Running Up That Hill. Era il 1985 e questo brano dal ritmo incalzante fu incluso nel suo album Hounds Of Love. Allora la Bush era quanto di più affascinante nel mondo dello spettacolo e nell'arte. Era esplosa giovanissima qualche anno prima, grazie ai buoni auspici di David Gilmour dei Pink Floyd che  contribuì al suo esordio: la bellezza fisica, la voce incredibile con estensioni quasi da lirica, la presenza in scena ne fecero una popstar del tutto particolare. La sua voce, il ritmo di Running Up That Hill sono la salvezza per la piccola, rossa lentigginosa Max, che in Stranger Things ha già perso un fratello divorato dai mostri che rendono impossibile la vita agli adolescenti nella tranquilla cittadina di Hawkins, nell'Indiana.

Le ombre e le paure di crescere uccidono

Esperimenti da guerra fredda fra Usa e Urss aprono portali verso altre dimensioni, e da quei mondi si catapultano nel nostro ombre del male che si nutrono dell'inadeguatezza, della paura e dei traumi dell'adolescenza. Servonodue cose per sconfiggerli: cacciare indietro la paura e credere fortemente nell'umanità e nei legami di amicizia. La lotta è durissima, ma nella scena che ha catturato e commosso tutti, ritmata dal brano di Kate Bush tornato d'attualità e successo, Max sconfigge i mostri nel loro mondo e varca il portale al contrario, per tornare esausta fra le braccia degli amici che sono quanto di più prezioso abbia. Come on angel, come on darling, let's change this experience canta la Bush. E quella esperienza è vivere: la paura e l'avventura più grande che possano capitare a un essere umano. 

Kate Bush (da Pinterest)