I Servizi Segreti interrogano Eminem per delle frasi su Trump

I Servizi Segreti interrogano Eminem per delle frasi su Trump
di Askanews

Roma, 25 ott. (askanews) - Gli agenti dei Servizi Segreti americani hanno interrogato Eminem a proposito di alcune frasi scritte nei testi delle sue canzoni su Trump e sulla figlia Ivanka. Gli agenti sarebbero stati contattati da "un cittadino preoccupato" - a quanto scrive TMZ -, che voleva sapere se i servizi stessero "investigando Eminem per il testo in cui minaccia la figlia di Trump". I Servizi Segreti hanno considerato il testo di Framed "minaccioso", e hanno descritto il comportamento di Eminem come "inappropriato". In "Framed" (2017), Eminem si domanda perché Ivanka Trump sia nel baule della sua automobile, per poi dire che la "stupida biondina" è stata "buttata in uno stagno". Una volta concluso l'interrogatorio, l'indagine non ha avuto seguito.