"Il tempo non aspetta nessuno": l'ultimo grido di Freddie Mercury, un testamento artistico struggente

Sarebbe nato oggi, 73 anni fa. Manca da 28. Prima l'inedito "Time Waits For No One" ora il box "Never Boring" ne rappresentano la memoria

Freddie Mercury nel video di 'Time Waits For No One'
Freddie Mercury nel video di "Time Waits For No One"
di Cristiano Sanna   -   Facebook: Cr.S. su Fb   Twitter: @Crikkosan

"Il tempo non aspetta nessuno, il tempo sta terminando per tutti noi. Dovremmo organizzare le nostre speranze assieme. Ma so che sembrerà poco gentile dirlo, potremmo essere tutti ciechi, muti e sordi". Lo canta in maniera sublime e struggente, Freddie Mercury, nella versione inedita (fino allo scorso giugno) di Time Waits For No One, quella per voce e piano in cui l'artista grida tutto il suo amore per la vita, per questo tempo che già gli scappava di mano mentre il virus dell'Hiv avanzava a consumarlo, un canto che ha dentro tutta la grandezza e intensità di performer dell'indimenticabile voce dei Queen. E a celebrarlo, nel giorno (5 settembre) del suo 73mo compleanno, è il triplo cofanetto Never boring, con una selezione materiali che testimoniano la ricchezza creativa di Mercury.

Il testamento artistico

Never Boring contiene: 3 cd con 32 brani, un Blu-ray, un Dvd con videoclip e interviste, un libro fotografico in brossura introdotto da Rami Malek (interprete di Freddie nel film Bohemian Rhapsody, biopic da record con oltre un miliardo di dollari di incassi) con citazioni di Freddie e un poster artistico. Il triplo cd include: una nuova compilation di 12 brani con le migliori performance soliste di Freddie, la nuova edizione speciale di Mr Bad Guy con 11 tracce re-mixate e l’edizione orchestrata di ‘Barcelona’ con Montserrat Caballé. Il box comprende anche la traccia recentemente scoperta e pubblicata Time Waits For No One, prodotta da Dave Clark, e poco conosciuta Love Me Like There’s No Tomorrow corredata da un video di Beth David e Esteban Bravo. Un ricco compendio della creatività di Mercury, mentre si parla di un seguito al fortunatissimo film sulla sua vita e resta la nostalgia per un artista fuori dal comune scomparso 28 anni fa

"Mi piace fott..mi la vita"

Lo diceva e lo ripeteva, sorridente e beffardo, Freddie Mercury, a chi gli faceva notare i rischi del suo stile di vita tutto feste ed eccessi. Totale apertura sul fronte sessuale, grande ospitalità e voglia di far festa perfino con chi si approfittò di lui. Come chi scrisse dettagli evitabili sulle conseguenze anche fisiche degli incontri sadomaso di Mercury tra un tour e l'altro. E chi attaccò apertamente l'unica vera amica che Freddie avesse mai avuto, e il suo più grande amore: Mary Austin, sua fidanzata fino a che Mercury prese coscienza della sua bisessualità. Mary è sempre rimasta nella sua vita, confidente discreta, per lei il musicista scrisse Love Of My Life. Perché se Time Waits For Nobody, il tempo non aspetta nessuno, è quel che fai del tuo tempo, specie per le persone più vicine, che spesso fa la differenza.