[L'evento] Cammariere, Moroni, De Vito e la musica da gustare in mezzo alla natura: è Forma e Poesia nel Jazz

Anteprima del festival, giunto alla 22ma edizione, il 14 settembre. Dal 26 al 29 tutti gli altri concerti. E ancora: escursioni, degustazioni, conferenze. Tiscali è media partner della rassegna

Sergio Cammariere, Roberto Gatto, Maria Pia De Vito: tra i protagonisti di FPJ19
Sergio Cammariere, Roberto Gatto, Maria Pia De Vito: tra i protagonisti di FPJ19
di Cristiano Sanna   -   Facebook: Cr.S. su Fb   Twitter: @Crikkosan

I grandi nomi del jazz e del pop d'autore, e uno sguardo sempre attento sui nuovi talenti. E' la formula con cui il festival Forma e Poesia nel Jazz ha debuttato ventidue anni fa, e come ogni autunno, quella con cui si ripresenta al pubblico. Per l'occasione si ritorna nella location dell'Exmà di Cagliari, con anteprima il 14 settembre che lascerà spazio al programma completo in svolgimento dal 26 al 29 settembre. Oltre ai concerti (due per ciascuna serata) c'è un ricco corollario di eventi: conferenze, laboratori per bambini, escursioni, viaggi sonori a bordo del Trenino Verde. Tiscali è media partner del festival

I concerti

Forma e Poesia nel Jazz si apre il 14 settembre con una anteprima che mescola sensibilità jazz a pop d'autore. Protagonista è Sergio Cammariere, raffinato cantautore e vincitore della Targa Tenco nel 2002 e l'anno successivo del Premio della critica a Sanremo con il brano Tutto quello che un uomo e l'album Dalla pace del mare lontano. Una carriera, quella di Cammariere, che si muove tra gli album di canzoni d'autore, le colonne sonore per il cinema, sonorizzazioni di vario ambito e tour. L'ultimo suo disco si intitola La fine di tutti i guai. Cammariere sarà in concerto all'Auditorium del Conservatorio di Cagliari. Dal 26 si entra nel vivo del programma di FPJ, cominciano i doppi appuntamenti con i concerti (ore 20 e 21:30): il trio di Julian Mazzariello apre la strada all'omaggio alla grande Joni Mitchell con la voce di Maria Pia De Vito, una delle più grandi cantanti jazz italiane. Il 27 la pianista siciliana Sade Mangiaracina in trio presenta Le mie donne, otto ritratti di grandi figure femminili in musica. A seguire, il sax alto e soprano di Stefano Di Battista in quartetto. Il 28 il duo fra il trombonista Gianluca Petrella e il vibrafonista Pasquale Mirra scalderà il pubblico in vista del trio formato da Roberto Gatto, Dado Moroni e Rosario Bonaccorso. Gran finale il 29 con il giovane talento di Federica Michisanti (proclamata come migliore contrabassista emergente da Musica Jazz) insieme a Francesco Lento e Francesco Bigoni. A seguire il quartetto Mannutza-Ionata-Dudli-Conte

Educazione, ambiente, degustazioni

Forma e Poesia nel Jazz unisce una serie di appuntamenti culturali ad ampio spettro ai concerti. ll 25 settembre alle 18 ecco la sfilata musicale per il centro di Cagliari della Seuin Street Band, il 26 e 27 alle 12 parte il Jazz in metro, incontri musicali sostenibili e all'insegna della green economy con incursioni sonore nelle fermate Repubblica e Gottardo. Dal 26 al 29 settembre alle 18 spazio alle conferenze sulle storie del jazz curate dal musicologo Enrico Merlin, alle 19 tutti i giorni show case e aperitivo jazz in collaborazione con Radio X. Tutte le giornate di FPJ19 comprendono gli approfondimenti Saxophobia a cura di Attilio Berni, con l'esposizione del celebre strumento e la storia della sua evoluzione da anonima pipa di nickel a simbolo erotico. Forma e Poesia nel Jazz significa, da anni ormai, anche inclusione sociale e riscoperta della natura. Sarà così anche quest'anno con il trekking urbano sulla Sella del Diavolo (in collaborazione col Fai) e l'aperitivo musicale in vetta il 28 settembre alle 9, la conferenza su Musica e inclusione alle 16:30, il 29 settembre alle 9 del mattino la partenza col Trenino Verde verso Seui tra musica (concerto dei Mambo Django) ambiente e degustazioni (per informazioni 335/6998738) e con i laboratori Suono inSegno e Contatto sonoro a partire dalle 11 dello stesso giorno. Per adesioni: 338/3899755. Biglietti e abbonamenti disponibili sul sito Boxofficesardegna, ulteriori informazioni sul festival allo 070/657428