"Non mi è più possibile proseguire": Enrico Ruggeri sta male. Stop al tour

Il cantautore annuncia su Facebook di non riuscire ad andare avanti con i concerti: "Sono dispiaciuto e preoccupato"

'Non mi è più possibile proseguire': Enrico Ruggeri sta male. Stop al tour

"Stringendo i denti sono riuscito a portare a termine il concerto di Marotta. Adesso non mi è più possibile proseguire. Motivi di salute mi impediscono di essere a Montalto Uffugo domani. Spero di recuperare al più presto. Vi abbraccio, dispiaciuto e preoccupato": con queste parole Enrico Ruggeri ha annunciato sulla sua pagina Facebook un brusco stop al suo tour che proprio il giorno prima lo aveva portato a Marotta, in provincia di Pesaro e Urbino, nella città cioè che si fregia del titolo di "Città del mare d'inverno", proprio come recita il titolo di una sua celebre canzone.

Enrico Ruggeri avrebbe in programma altre 13 date in giro per l'Italia fino alla fine di settembre, tra quelle con il suo "Summer Tour 2018", quelle con l"Acustic Trio" e i concerti con i Decibel. Per ora non è chiaro se il cantautore milanese salterà solo una parte degli spettacoli o tutti quelli già fissati.

Ciò che tiene col fiato sospeso i suoi tantissimi fan è il motivo non precisato sui suoi problemi di salute e quella parola usata dallo stesso Ruggeri in chiusura del suo annuncio su Facebook e cioè "sono preoccupato". Così i fan del cantautore si stanno stringendo attorno a lui per dimostrargli tutto il loro affetto. Ecco alcuni delle centinaia di commenti al suo post, alcun dei quali lascerebbero immaginare che Enrico abbia qualche problema alla voce.

Scrive Monica: "Enrico,forza! È la decisione migliore. Devi assolutamente curare la tua voce che,con il tuo grande cuore ,è il tuo marchio di fabbrica. Un abbraccio immenso. Non essere frettoloso...prendi il tempo che ti serve. Ti voglio un bene immenso". E Adriana: "Ci si aspettava questa decisione Enrico non preoccuparti di noi e prenditi il tempo che serve. Perché serve... Quando ci vorrai quindi qualsiasi momento noi ci siamo lo sai. Il bene che ti voglio da una vita è immenso ma siamo in tanti qui. Mi raccomando". Ed ecco Chiara: "Enrico forza e coraggio, succede che ci si debba fermare alle volte, per ripartire più forte di prima. Noi ci siamo come sempre, e se l’amore è davvero energia, come io credo che sia, il nostro lo sentirai adesso ancora più forte". infine Giovanni: "Enrico purtroppo sono cose che succedono, non sappiamo bene cosa tu abbia ma capiamo benissimo cosa stai passando ed il grande sforzo che hai dovuto fare a Marotta, a mio parere un concerto fantastico nonostante il tuo problema. Riprenditi presto e curati, ti sono vicino, non mollare, noi siamo qui ad aspettarti. Il mio augurio più grande di pronta guarigione".