Elton John: "A 24 ore dalla morte ho pregato di vedere di nuovo i miei figli"

Dopo l'annuncio dell'uscita del film "Rocketman", la popstar britannica racconta la sua vita e tanti aneddoti in una autobiografia "Me", in uscita a ottobre

TiscaliNews

La sua vita appesa ad un filo, ma anche qualche aneddoto riguardante l’indimenticabile Lady Diana, sua grande amica. Dopo l'annuncio dell'uscita del film, dal titolo "Rocketman", la popstar britannica Elton John racconta la sua vita fuori dagli schemi attraverso una autobiografia "Me" (edita da Mondadori e in uscita il 15 ottobre), prodotta in collaborazione con il marito David Furnish.

"A 24 ore dalla mia morte pregavo di vivere"

Elton John racconta del drammatico momento in cui scoprì di avere un tumore: "Una colonscopia di routine ha spostato il fluido in modo permanente, pochi giorni prima del mio settantesimo compleanno. Sono stato portato all’ospedale King Edward VII di Londra, dove ho fatto una tac e mi è stato detto che le mie condizioni erano così gravi che l’ospedale non aveva le apparecchiature necessarie". Subito, il trasferimento in una clinica specializzata della capitale inglese e il ricovero in terapia intensiva. "Quando mi sono presentato mi hanno detto che avevo contratto una grave infezione in Sud America e che la stavano trattando con dosi endovenose di antibiotici ma la febbre è tornata. Hanno prelevato un campione dell’infezione … era molto più grave di quanto si fossero resi conto per la prima volta”. “In ospedale ho pregato: per favore non farmi morire, per favore fammi vedere di nuovo i miei figli, per favore dammi ancora un po’ di tempo”. Il cantante racconta di essere rimasto 11 giorni in ospedale ed una volta dimesso di aver dovuto affrontare una lunga riabilitazione per ricominciare a camminare.

"Gere e Stallone si contendevano Diana"

In "Me", Elton racconta liberamente alcuni retroscena sulla sua vita e in particolare un aneddoto che vede protagonisti tre celebrità, tra cui appunto anche Lady Diana. Ed è proprio raccontando quello scontro - secondo Daily Mail- che Elton John parla della sua amica, definendola  "flirty"  ovvero una a cui piaceva flirtare. Durante una cena tenutasi a Londra, a cui erano presenti anche George Michael e altri ospiti celebri, Diana iniziò a chiacchierare con Richard Gere indisponendo per questo Sylvester Stallone.  "Diana e Gere si erano piaciuti subito e si erano isolati davanti al caminetto, spiega la Stampa citando l'anticipazione del libro uscita sul Daily Mail -. Lei aveva appena divorziato da Carlo, lui da Cindy Crawford". "Stallone - scrive Elton John - era arrivato con la chiara intenzione di farsi Diana, ma i suoi piani erano stati rovinati". A quel punto la gelosia di entrambi sarebbe esplosa, tanto da farli arrivare quasi alle mani in corridoio e solo l'intervento del compagno di Elton John, David Furnish, avrebbe evitato lo scandalo. Stallone, irritatissimo, avrebbe quindi salutato i commensali con queste parole: "Se l'avessi voluta, me la sarei presa".