Elio, i 60 anni e la sua lotta per il figlio autistico "e altra gente con la vita distrutta"

Il cantante, ex delle Storie Tese (ma mai dire mai) oggi è un'artista solista ma soprattutto un padre in guerra contro un'Italia "che non fa nulla"

Stefano Belisari, alias Elio
Stefano Belisari, alias Elio
TiscaliNews

Il periodo di Silos e Cara ti amo sembra lontanissimo. E se la parabola delle Storie Tese sembra essersi conclusa (ma mai dire mai) Elio, al secolo Stefano Belisari, compie 60 anni il 30 luglio. Ed è prima di tutto un padre totalmente dedicato alla cura di suo figlio autistico, in un Paese, come ha più volte denunciato il cantante, "non fa niente se non propagandare il 2 aprile" (data delle Giornata Mondiale sull'Autismo, ndr). 

La battaglia della vita

Intervistato tempo fa da Libero, Elio aveva detto: "In Italia non esiste neanche un censimento dei ragazzi con l'autismo, i politici - ma non solo loro, tutti quanti - credono che aiutare significhi isolare i bimbi e lasciare che la famiglia, come dire, respiri. Ma quello non è aiutarci, significa non aver capito niente. I bambini autistici possono imparare a vivere, a parlare, ma per farlo devono essere seguiti appena il problema si manifesta". Da specialisti della materia, non da persone che non hanno le giuste competenze. Come accadde proprio al figlio di Elio: "Ci siamo presentati davanti alla Commissione che doveva stabilire se mio figlio fosse o non fosse autistico. Sai da chi era presieduta? Da un otorino. Mi vergogno a dirlo, ma mi sono messo a urlare. Dopo un anno mi hanno risposto e ora, attraverso sforzi disumani - perché otto ore di riabilitazione al giorno sono tante - mio figlio parla, ha degli amici, va a scuola. Ma per ogni successo ci sono migliaia di bambini che vengono lasciati senza sostegno, abbandonati". 

Lo scontro con i No Vax

All'artista, ora impegnato in vari ambiti come solista, i No Vax non hanno perdonato il suo invito a che i giovani autistici venissero "come minimo vaccinati". Come si sa, una delle principali teorie degli antivaccinisti è che siano proprio i vaccini a far scatenare l'autismo. Sono stati gli studi, pieni di forzature e dati errati, del medico Andrew Wakefield poi radiato, a dare corpo a questa grande paura. Ma Elio non molla, neanche su questo fronte