Tiscali.it
SEGUICI

Angelina Mango: "A Sanremo con Noia". Poi parla della sua sorpresa fuori dall'Ariston e rivela: "Non voglio perdermi nemmeno un minuto"

La figlia Mango e Laura Valente arriva all'Ariston dopo due dischi di platino e rivela: "Non voglio perdermi nemmeno un minuto"

TiscaliNews   

Con Ci pensiamo domani (triplo disco di platino) e Che t'o dico a fa' (disco di platino), Angelina Mango - 200 milioni di streaming - è stata la rivelazione del 2023. E il 2024 non sarà da meno, con la prossima partecipazione al festival di Sanremo con il brano La Noia e una serie di concerti nei club già annunciati. Un talento, il suo, che non è solo Dna, figlia di Mango e di Laura Valente. "Porto a testa alta il mio cognome - dice la 22enne con un sorriso -, ma sono abbastanza sicura che le miei origini familiari abbiano poco a che fare con il mio percorso artistico". E come darle torto. Dopo la partecipazione all'ultima edizione di Amici (arrivò seconda assoluta, ma prima nel canto) ha inanellato successi, un tour sold out e tante gratificazioni.

Ciliegina sulla torta la chiamata di Amadeus

"Non sono il tipo che si crea molte aspettative, non ci credevo più di tanto - racconta -. Adesso che ci sono dentro, però, sono fiera e penso di meritarlo. Non credo neppure che sia troppo presto per me: ho vissuto tanta musica, il tempo e l'età sono solo numeri. Anche il fatto di essere donna mi rende orgogliosa. Vado a testa alta e libera". La forza del suo progetto, ne è convinta, "è la sincerità: quando c'è, arriva". L'obiettivo è di non deludere nessuno, "in primis il mio pubblico, è grazie a loro se sono arrivata all'Ariston, poi me stessa. E anche Maria De Filippi, che mi ha dato un grande aiuto per arrivare a questo momento della mia vita. La mia vittoria sarà scendere dal palco e sapere di aver comunicato qualcosa alle persone. È stato quando ho sentito finita La noia che ho capito di voler partecipare. Confido che la mia esibizione non mi lasci rimpianti". La Noia, che si modella sui ritmi della cumbia colombiana, sa già di tormentone, è stata firmata a quattro mani da Angelina e Madame, con la produzione di Dardust affiancato da E.D.D. "Una collaborazione che ha prodotto la canzone giusta. Il sound era coerente con il senso del pezzo e con il concetto che volevamo esprimere. La cumbia era un ballo che si faceva nei momenti di difficoltà, e dunque coincide con l'idea degli alti e bassi della nostra vita, che non ci permettono di annoiarci".

Un nuovo lato artistico

Il brano unisce elementi della tradizione e sonorità contemporanee, con anche incursioni nell'immaginario musicale dei Balcani (con violino e chitarra classica): Angelina mette in mostra, dunque, un nuovo lato artistico.
Un "affare di famiglia" Sanremo, dove il padre (scomparso nel 2014) aveva debuttato nel 1985 tra le Nuove proposte e dove nel 2007, mamma e papà si esibirono insieme nella serata dei duetti con Chissà se nevica. "A casa non ho chiesto consigli - spiega ancora la giovane artista che promette di impegnarsi anche con il Fantasanremo -, ma nessuno mi ha mai illuso che quel palco, il re dei palchi, fosse semplice. Io vado con naturalezza e ingenuità, ma soprattutto con entusiasmo che spesso viene dimenticato a causa della sacralità e della paura: io non voglio perdermi neanche un minuto. Non voglio farmi assalire né dall'ansia né dalla responsabilità. Aspetto il festival come fossi una bambina che aspetta il Natale. Mi spaventa solo l'idea di rivedermi".

La sorpresa è fuori: la Noioteca

Per Sanremo Angelina Mango ha poi preparato una sorpresa: nella centro della cittadina ligure, nella settimana del festival, nascerà La noioteca: un luogo che offrirà attività inusuali, legate al mondo della cantautrice, da sperimentare investendo i propri minuti di noia. E dopo il successo dello scorso tour autunnale - il primo di un'artista italiana a diventare una serie su TikTok - è pronta a tornare live con un'anticipazione al Fabrique di Milano il 14 aprile e poi in autunno con Angelina Mango nei club 2024

TiscaliNews   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Daniele Ledda e Paolo Angeli in azione in duo (da un frame del video del concerto a Cagliari)
Daniele Ledda e Paolo Angeli in azione in duo (da un frame del video del concerto a Cagliari)
Loredana Bertè non andrà all'Eurovision e succede di tutto: modifiche a Wikipedia e alla biografia di Borg. Ma non solo
Loredana Bertè non andrà all'Eurovision e succede di tutto: modifiche a Wikipedia e alla biografia di Borg. Ma non solo
Boschetto, Barone, Ginoble: Il Volo (Ansa)
Boschetto, Barone, Ginoble: Il Volo (Ansa)
Grave lutto per Eros Ramazzotti. Il messaggio struggente e qualla canzone che oggi mette i brividi
Grave lutto per Eros Ramazzotti. Il messaggio struggente e qualla canzone che oggi mette i brividi

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...