Orietta Berti irrefrenabile: ''Con Fedez e Lauro vado a "Mille". E ora divento un'aragosta"

L'usignolo di Cavriago, grande protagonista dell'ultimo Sanremo, è la dominatrice anche dei tormentoni estivi con "Mille": "Ma ha fatto tutto Fedez". Ecco il video già campione di visualizzazioni

TiscaliNews

Con quella sua voce da usignolo che sbuca in mezzo ai due rapper, con quei suoi vestiti coloratissimi ed eccentrici, non c' dubbio che Orietta Berti sia la grande protagonista dell'estate e di "Mille", che se ne preannuncia come il tormentone annunciato, con oltre  un  milione di visualizzazioni in 24 ore. Eccola Orietta Berti, vera trionfatrice dell'ultimo Festival di sanremo nel quale ne ha combinate di tutti i colori ed è riuscita a imporsi all'attemzione generale, oltre che per la sua voce e intonazione sempre impeccabili, anche per la simpatia, l'estrosità e le clamorose gaffe come quella di chiamare i Maneskin "Naziskin".

Ora la ritroviamo tra Fedez e Achile Lauro in una scanzonata atmosfera che richiama i primi anni '60, con un completo fucsia e la ormai mitica maglia con le conchiglie che ha indossato anche a Sanremo, a cantare il ritornello del brano con la sua inimitabile voce, la stessa che incantò il pubblico dell’Ariston già nel 1970 quando partecipò con "Fin che la barca va". Nel video Fedez seduto dal parrucchiere dà il via al brano con una rivista in mano con su scritto "Orietta Berti è tornata". Accanto al rapper ecco Achille Lauro con i bigodini in testa e con la stessa rivista in mano. I due si lanciano sguardi di sfida perché entrambi sognano di imbucarsi alla mega festa organizzata dalla Berti nella sua enorme villa con piscina. Il video si chiude con la foto della cover del brano, un dipinto realizzato dall’artista Francesco Vezzoli e che sembra ispirarsi alla pittura preraffaellita di Dante Gabriel Rossetti.

Diventerò Concetta aragosta

Ma Orietta in realtà non è mai andata via: ''Ho fatto tante cose parallele alla mia carriera, ho fatto l’opinionista in televisione, ho scritto un libro e sono andata a Sanremo. Ora sto andando a presentare il nuovo film della Disney 'Luca', dove ho una piccola parte. Darò la voce a un’aragosta che uscita dall’acqua prende le sembianze umane e non vuole più tornare in fondo al mare. Sarò Concetta Aragosta che quando esce dall’acqua è una bellissima aragostina ma poi inizia a mangiare dolci e gelati e divento una bombola'', ha raccontato  all’Adnkronos scoppiando in una risata.

Il lavoro insieme a Fedez e Lauro

 ''La canzone è di Fedez che canta in rap tutta la prima parte quando l’ho ascoltata lui mi ha detto: ''Tu devi cantarla come hai sempre cantato, non devi imitare nessuno, con l'allegria nella voce e nella gola perché è una canzone estiva che deve tirare su gli animi della gente che per mesi è stata chiusa in casa. 'Mille' -prosegue la cantante- è un brano che dà un senso di gioia, un senso di serenità, come quando apri la finestra e già sai che la giornata è iniziata bene''. La Berti racconta di aver lavorato molto bene con Fedez e Lauro: ''Sono due veri gentiluomini, ero lì in mezzo a dei ragazzi che potrebbero essere i miei figli. Achille lo conoscevo da diversi anni perché abbiamo in comune lo stesso stilista invece Fedez lo conoscevo come artista e l’ho visto tante volte quando è venuto da Fabio (Fazio, ndr) dove ci siamo sempre salutati dietro le quinte''.

L'idea di Fedez

''Achille ha questa ironia romana, ha sempre la battuta pronta ,  Fedez ha creato tutto, l’idea di tutta questa cosa è stata sua. Sono stata molto felice di partecipare anche io a questo progetto, ogni volta che canti una canzone ti emozioni e un'artista deve essere capace di reinventarsi perché questo ti fa restare sempre giovane'', dice con entusiasmo la cantante. Alla domanda se le piacerebbe andare al festival di Sanremo con Fedez e Achille Lauro la Berti ammette: ''Non si sa mai… anche questo brano è nato in modo inaspettato. Quando ho incontrato Fedez a Sanremo lui mi ha detto: 'Guarda ho una canzone per l’estate sembra che sia adatta alla tua voce, se poi non ti piace te ne faccio una per l’autunno', invece mi è piaciuta moltissimo però lì per lì sembrava una battuta ma Fedez ha mantenuto la parola'', conclude.