Emma Marrone travolta dalla felicità: l'annuncio più atteso

"Quando mi ha telefonato il medico ho pensato 'Ci risiamo' e invece mi ha detto che in base agli ultimi esami sono uscita definitivamente dalla malattia”

Emma Marrone travolta dalla felicità: l'annuncio più atteso

Emma non è soltanto un’artista piena di grinta e talento. Non è soltanto una giovane donna che si è intestardita dietro il suo sogno, rincorrendolo fino a farlo suo: da ex commessa a idolo dei giovani e dei giovanissimi. Non è soltanto un incredibile concentrato di forza e saggezza, coraggio e simpatia. No, Emma è un po’ tutte noi. È la sorella maggiore, la figlia, l’amica, quella alla quale è impossibile mentire perché il suo, di cuore, te lo ha sempre dato in mano con il sorriso anche quando sanguinava di dolore.

Il primo intervento a 24 anni

Emma è una ragazza che a 24 anni si è sentita dire che aveva un tumore alle ovaie, che doveva essere operata d’urgenza, che non si poteva più aspettare. Lei, allora, non era ancora Emma Marrone, quella del trionfo ad “Amici”, dei Festival di Sanremo gridati accanto ai Modà, degli Mtv Awards e delle mille sfide che ha portato avanti. Era solo una giovanissima che aveva deciso di scommettere su se stessa e alla vigilia dei provini di “Amici” era dovuta andare sotto i ferri. Partecipò al talent, lo vinse e soltanto alla fine raccontò la sua storia, ma solo perché poteva essere utile a tanti altri ragazzi che sottovalutano gli esami di controllo e la prevenzione.

La battaglia condivisa tra altri interventi e ironia

Da allora la sua carriera è decollata ma il tumore si è riaffacciato più volte. Sei anni fa un altro intervento sul quale ancora una volta aveva giocato d’ironia: “Ora sono una splendida ragazza monovarica”. Altri successi, altri palchi, oceanici. Le amicizie, i duetti, la tv, la musica, perfino il cinema con Muccino. Vasco, Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso. E poi ancora un altro annuncio, drammatico, lo scorso autunno. Questa volta via social: “Devo fermarmi di nuovo”, aveva detto, non riuscendo a nascondere l’angoscia di dover spostare il tour. Negli scorsi mesi un messaggio di speranza: “Ho fatto il controllo e per la prima volta dopo tanti anni mi sono sentita dire che va tutto bene. Voglio mandare un messaggio di speranza: ce la farete anche voi”. Ma è d oggi, 27 agosto 2020, l’annuncio più atteso, quello della “liberazione” dal cancro, quello del ritorno alla vita: “In base agli ultimi esami sono definitivamente fuori dalla malattia”. Spumeggiante e piena di adrenalina racconta la sua felicità in un’intervista a “Grazia”. E rivela: “Quando mi ha telefonato il medico ho pensato 'Ci risiamo' e invece mi ha detto che in base agli ultimi esami sono uscita definitivamente dalla malattia”. La prima persona con la quale ha condiviso la meravigliosa notizia è stata la mamma.

Intanto proprio oggi a mezzanotte esce il suo nuovo singolo, già super prenotato. Si intitola “Latina” ed è stato scritto apposta per lei da Dario Faini, Edorado D’Erme e Davide Petrella, con la produzione dello stesso Dardust. “Ho ricevuto questa canzone “Latina” il giorno del mio compleanno su whatsapp da Calcutta, Faini e Petrella. Mi sono emozionata. Era inaspettata e ho sentito da parte di tutti la voglia di spingersi in acque inesplorate. Mi piacciono le sfide, mi piace provare a scoprire fin dove posso spingermi. Latina è proprio questo. Una canzone forte e diretta che profuma di libertà”. Una canzone che sembra davvero l’ideale colonna sonora di un momento di felicità contagiosa: “Le stelle sono le stazioni e io ci corro dentro”. E noi corriamo dietro a lei.