Vacchi style: balletti, gossip social e società pignorate del fenomeno dell'estate

Instagram e Youtube impazziscono per le sue immagini di danze con belle donne, yacht, feste, tuffi. I conti ballano, ma in altro modo

TiscaliNews

Da imprenditore a social star, da uomo d'affari a ballerino estemporaneo che ostenta tatuaggi, sorrisi, muscoli e balli latinoamericani fra Youtube, Instagram e Facebook. Personaggio da gossip estivo, dunque. Lo si può dire senza tema di ferire né offendere nessuno. Gianluca Vacchi, 40enne bolognese facoltoso erede del gruppo industriale Ima, tra i maggiori per produzione di macchine per confezionare alimentari, cosmetici e medicinali, da qualche settimana si dimena sui social network collezionando follower e like. I suoi balletti sfiorano i 3 milioni di visualizzazioni, i seguaci su Instagram sono oltre 600 mila. Perché tanto successo? Per via dell'appeal online delle ultime coreografie di zumba fitness o qualche altra danza sudata? No, è il fascino del denaro, della bella vita, signore e signori. La Rete si divide sempre più tra rosiconi che insultano chi ha molto, e chi appunto ha molto: yacht, belle donne, gioielli, accessori da Vip, jet privati, feste esclusive. Vacchi è il re di tanta coreografia, che serve per rilanciare il suo marchio di bigiotteria e abbigliamento, GV Lifestyle, che però balla altre danze.

Ombre sui conti

Vacchi è la sua GV Lifestyle (traduzione per i poco avvezzi all'inglese, "lo stile di vita di Gianluca") fattura 70 mila euro l'anno e, da ultimo bilancio pubblicato, ne perde settemila. Ma il suo business è anche altrove, in una serie di finanziarie, alcune delle quali sono finite in fallimento, mentre altre sono ancora attive. Come la First Investiments Spa, da cui Vacchi prende 600 mila euro l'anno di stipendio come amministratore unico. La società compra e vende altre società, specie quelle dell'imprenditore ballerino. Le cui quote sono state sequestrate dalla Banca Popolare di Verona. Motivo? I debiti. La Popolare aveva prestato 10,5 milioni ad una finanziaria amministrata da Gianluca Vacchi, che quei soldi non li ha mai restituiti.

Impresa senza beni

Difficile aggredire altri beni delle società di Vacchi, che non hanno mobili, magazzino né altre voci patrimoniali su cui rifarsi. Il business della compravendita di quote di società per poi rilanciarle prosegue, ma in questo ambito l'unica voce in attivo sono crediti per 28 milioni di euro, a favore di altre società dello stesso imprenditore social. Che impazza durante l'estate, tra debiti, affari e un futuro da intrattenitore che è già presente. Come ama scrivere lui stesso, godetevela: Enjoy.