Tiscali.it
SEGUICI

Donald Trump travolto dal "pornogate": un'attrice a luci rosse potrebbe inguaiarlo

Il legale del presidente Usa sostiene di aver versato 130 mila dollari all'attrice a luci rosse per salvare la reputazione di The Donald durante la campagna presidenziale, senza però avere niente in cambio

TiscaliNews   
Donald Trump travolto dal 'pornogate': un'attrice a luci rosse potrebbe inguaiarlo

Ennesima tegola sulla testa di Donald Trump. Michael D. Cohen, l'avvocato personale del presidente americano ha detto di aver pagato di tasca propria la pornostar Stormy Daniels, che aveva affermato di aver avuto una relazione con il tycoon nel 2006. Nella dettagliata spiegazione fornita al 'New York Times', Cohen, che in precedenza aveva respinto le indiscrezioni sul pagamento, ha dichiarato di non essere stato rimborsato per la cifra data all'attrice, il cui vero nome è Stephanie Clifford."Sono il consulente speciale di lunga data di Trump e ho ricoperto con orgoglio questo ruolo per oltre un decennio", si legge nel comunicato. "In una transazione privata nel 2016 - continua - ho usato i miei fondi personali per facilitare un pagamento di 130.000 dollari a Stephanie Clifford. "Né la Trump Organization né la campagna di Trump sono state parte della transazione con Stephanie Clifford nessuna delle due mi ha rimborsato direttamente o indirettamente. Il pagamento a Clifford era legale e non era un contributo alla campagna o una spesa della campagna", sostiene Cohen nella dichiarazione".

Solo un mesa fa lei aveva negato

La diretta protagonsta n realtà non ha mai ammesso apertamente la relazione. "Non c'è mai stato nulla con Trump", aveva detto Stormy Daniels attraverso una nota nel tentativo di chiudere il caso proprio nella giornata in cui il presidente si è presentato al Congresso per il Discorso sullo stato dell'Unione Stormy Daniels aveva scritto che "ogni protagonista di questo presunto affair ha negato la sua esistenza nel 2006, 2011, 2016, 2017 e ancora nel 2018. Non nego la relazione perché ho ricevuto soldi per tacere come è stato scritto su tabloid di editori stranieri. La nego perché non c'è mai stata. Non farò altri commenti sull'argomento". Poche righe per smentire di aver ricevuto, tra l'altro, 130.000 dollari da un legale di Trump, Michael Cohen, prima delle elezioni del 2016.

Senza però rinunciare a cavalcare l'onda

Caso chiuso? No. La pornostar non aveva rinunciato a cavalcare l'onda e, nonostante la nota, si èera presentata nello studio del Jimmy Kimmel Live, show di punta della serata del network ABC, per affrontare il tema 'caldo'. La chiacchierata con Kimmel è scivolata via tra una serie di allusioni e surreali ricostruzioni con l'ausilio di pupazzi. Nessuna smentita e nessuna conferma, ovviamente. Solo ammiccamenti, sorrisi e dubbi: "E' mia la firma sotto il comunicato? Non so, non sembra la mia firma". In realtà, il Washington Post ha contattato la legale dell'attrice, Gina Rodriguez, e ha ottenuto la conferma che cercava: comunicato autentico, firma originale. La pornostar, ha fatto notare l'avvocato, "non ha risposto in maniera diretta a nessuna delle domande". Nemmeno a quella con cui Kimmel ha provato a far saltare il banco: "Un'ultima cosa, hai mai fatto sesso con qualcuno il cui nome faccia rima con Lonald Lump?''. Replica diplomatica: "Ti chiamerò in qualsiasi modo tu voglia che io ti chiami". 

La relazione risalirebbe al 2006

Tutto risalirebbe al 2006, quando Stormy conobbe Trump ad un torneo di golf in Nevada, ed ebbe con lui un rapporto sessuale nella suite dell'hotel Lake Tahoe. "In realtà non so nemmeno perché l'ho fatto - ha detto - ma ricordo che mentre facevamo sesso pensavo cose del tipo, per favore non provare a pagarmi...". Seguirono, a suo dire vari incontri, anche a New York e a Los Angeles, per un anno. Oltre a lei, tra l'altro, ci sarebbe anche un'altra donna, l'ex modella di Playboy Karen McDougal, a sostenere di aver avuto una relazione con Trump e di aver venduto i diritti esclusivi per la pubblicazione della storia alla società che possiede il tabloid 'National Enquirer'. Al rguardo, la Casa Bianca, si è pronunciato solo per dire che si tratta di "falsità".

TiscaliNews   
Speciale Sanremo 2024
I più recenti
Brad Pitt, a destra tre dei sei figli suoi e di Angelina Jolie (montaggio da Shutterstock)
Brad Pitt, a destra tre dei sei figli suoi e di Angelina Jolie (montaggio da Shutterstock)
Da sinistra (tutte le immagini da Instagram): Chiara Ferragni, Fedez con Emis Killa nel nuovo brano...
Da sinistra (tutte le immagini da Instagram): Chiara Ferragni, Fedez con Emis Killa nel nuovo brano...
Gerard Depardieu (Shutterstock) uno scontro tra Barillari e Franco Nero (dalla mostra sul fotografo...
Gerard Depardieu (Shutterstock) uno scontro tra Barillari e Franco Nero (dalla mostra sul fotografo...
Drea De Matteo oggi (Shutterstock) e in una scena de I Soprano
Drea De Matteo oggi (Shutterstock) e in una scena de I Soprano
Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...