Sonia Bruganelli contro il fango social: "Ecco la verità sulla salute di mia figlia. E io non sono una mantenuta"

Perfino il criticatissimo jet privato usato dalla famiglia Bonolis è fondamentale come aiuto per la 16enne Silvia. La produttrice si racconta come madre

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis in due momenti diversi, con la figlia Silvia
Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis in due momenti diversi, con la figlia Silvia
TiscaliNews

A chi si permette di malignare e ironizzare sulle condizioni di sua figlia, Sonia Bruganelli ha già giustamente promesso querela. La moglie di Paolo Bonolis, sua collaboratrice fondamentale nel lavoro in tv attraverso i casting, è da sempre nell'occhio del ciclone dei moralisti da tastiera perché non nasconde affatto l'alto tenore di vita che tutta la famiglia conduce. Bei vestiti, bei monili, jet privato. Una tosta, che non si fa mettere i piedi in testa e mostra senza problemi ciò che la famiglia sua e di Bonolis ha conquistato col lavoro. Tempo fa aveva chiarito che l'uso del jet privato ("che pago io, perché lavoro e do lavoro") è stata una scelta dovuta soprattutto alla salute della figlia fresca 16enne Silvia.

Una sfida continua, fin dalla nascita

Sonia Bruganelli aveva già raccontato al Corriere della Sera: "Fino a poco fa Silvia si spostava solo in carrozzina. Ora, dopo tanti sacrifici e fisioterapia, è quasi autonoma. La gente giudica senza sapere. Ho visto Silvia neonata in terapia intensiva per due mesi mentre incontrava complicazioni non previste, l’ipossia, l’arresto cardiaco. I danni motori e al linguaggio ne sono la conseguenza. Tanti dicono che certi bimbi sono angeli donati da Dio, ma io, per quanto ami mia figlia, non me la sento di ringraziare Dio. È stata dura per lei, per noi, per i fratelli, ma questo è il mio dolore e nessuno lo vedrà mai su Instagram".

Attraverso "enormi difficoltà"

Più di recente, intervistata da Eleonora Daniele, Sonia Bruganelli ha raccontato cosa ha significato per lei battersi per il benessere della figlia: "Sono diventata mamma con lei...ho avuto enormi difficoltà a gestirmi e a gestirla. Dei miei tre figli è quella che mi conosce di più, i miei segreti li racconto a lei, mi ha insegnato ad essere fiera di me". 

Una festa di compleanno Vip

Al recentissimo compleanno della sedicenne Silvia, Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli non hanno badato a spese, organizzando un grande evento al Piper di Roma, durante il quale si sono esibiti solo per lei e gli invitati la cantante Baby K, il rapper Fred De Palma e l'ex stella di Amici, Riki. Molti i commenti positivi, inevitabili e quelli negativi che soffre e invidia il tenore di vita della famiglia. Ma oltre a proteggere doverosamente la figlia, la Bruganelli si batte soprattutto contro quelli che continuano a considerarla solo come "moglie di". Chiarendo qual è stato il suo percorso fin qui: "Ho una società di casting e produzioni tv, la Sdl2005: non solo lavoro io, ma do lavoro a trenta persone. Scovo i talenti che vanno nei programmi di Paolo e non di Paolo, produco format. Ho una laurea in scienze della Comunicazione, ho iniziato da redattrice".