Totti racconta in tv i dettagli dell'amore per Ilary e lei lancia la prima provocazione

Rai1 manda in onda "Il mio nome è Francesco Totti", docu-film in cui il capitano racconta la sua vita professionale e sentimentale. E i social si scatenano. Intanto la Blasi al mare pubblica una foto con un cripto-messaggio

La separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi continua a far discutere e a monopolizzare i trend topic sui social. Non passa giorno senza che uno dei due o entrambi non siano oggetto di indiscrezioni, supposizioni, illazioni e preghiere. Sì, proprio preghiere perché sono in migliaia i “vedovi” della coppia, gli inconsolabili del fatto che il re e la regina di Roma non stiano più insieme. E così è bastato che Rai1 scegliesse di mandare in onda in prima serata il documentario “Il mio nome è Francesco Totti” (che tra l’altro ha vinto la serata con il 14,3% di share e quasi 2 milioni di spettatori, numeri evidentemente estivi) per riaprire ferite ancora sanguinanti e far esplodere la nostalgia dei bei tempi andati.

TOTTI: "IO QUELLA ME LA SPOSO"

Il docu film diretto da Alex Infascelli con la voce e l’accento romano del “capitano” a fare da filo conduttore al racconto della sua vita è ben fatto, pieno di filmati d‘epoca sullo straordinario talento di Totti  e ricco di aneddoti del dietro le quinte, sia dello spogliatoio sia della vita privata del calciatore più amato di Roma. Così ecco il racconto di quando Totti vide Ilary er la prima volta in televisione e ne rimase folgorato: “Io, quella me la sposo”. Ecco la frequentazione timida e inizialmente solo amichevole dei primi tempi, avvenuta grazie alla sorella di lei, silvia, amica di amici. Ed ecco la famosa maglietta con la dedica per lei: “6 unica”.

Il Capitano: Perché ho scritto "6 unica" e non "Ti amo"

Racconta Totti: “c’era il derby ed ero riuscito a convincerla a venire allo stadio. Così mi venne l’idea che, se avessi segnato, avrei sollevato la maglia per scoprire una maglietta bianca con la dedica. Ma cosa scrivere? “Ti amo” mi sembrava eccessivo visto che non eravamo nemmeno fidanzati. Così scrissi “6 unica”. Il problema fu che per tutta la partita non riuscii a segnare. Quando ero quasi rassegnato e mancavano pochi minuti al fischio finale, invece feci uno dei gol più belli della mia carriera e corsi sotto la curva a scoprire la maglietta e la dedica per Ilary”. Da lì iniziò una lunga storia d’amore: ed ecco le immagini del matrimonio all’Ara Coeli, ecco tutta Roma ai loro piedi, ecco la nascita del primogenito Christian, poi le altre due bimbe, infine l’amaro epilogo allo stadio Olimpico, quando il capitano, stremato da un braccio di ferro con Spalletti che non lo faceva più giocare, decise di dire addio al calcio: occhiaie e lacrime e i capelli biondi di Ilary nei quali affogare tutto il dolore del suo mondo che andava in pezzi. I commenti si sono sprecati: c’è chi si rifiuta di prendere atto della separazione e chi spera ancora che i due ci ripensino.

Ilary a Sabaudia con i due cappuccini misteriosi

Nella realtà invece le strade di Francesco e Ilary sono separate da un mese. E lei, dopo essere tornata dalla vacanza in Tanzania con i figli e la sorella, è ora a Sabaudia, nella grande casa in riva al mare, per la prima volta senza Francesco al suo fianco. Ilary pubblica sue immagini seducenti e cripto-messaggi. Come la foto di due cappuccini per una colazione misteriosa. Chi c’è con Ia Blasy? Le ipotesi fioccano. Ma per ora restano tali.