Facchinetti: "Ladri in casa, mia moglie vomita da giorni per lo shock. Se entri da me io ti ammazzo"

Il conduttore tv mostra il video con i criminali che si muovono dentro casa sua. La moglie sotto shock. E la sua reazione senza mezze misure

Francesco Facchinetti e la moglie Wilma Helena Faissol dopo il furto
Francesco Facchinetti e la moglie Wilma Helena Faissol dopo il furto
TiscaliNews

Le immagini non mentono e Francesco Facchinetti le mostra tutte. Mostra quello che le telecamere di sicurezza hanno colto in casa sua. L'arrivo del ladro, il modo in cui si muove disinvolto all'interno di casa sua, i danni che produce, la paura e il caos che semina. Gli effetti del furto sulla famiglia, su sua moglie Wilma Faissol: "Vomita da giorni, ha perso 5 chili, è terrorizzata". E la voglia di reagire, che diventa anche parte del suo show TheFacchinettiS, in onda su Real Time. L'ex Dj Francesco, figlio di Roby Facchinetti dei Pooh ("sono un figlio di papà e me ne vanto, non sono mai stato invidioso di nessuno, sto costruendo la mia carriera da quando avevo 16 anni") è uno che non la manda a dire e che ha idee radicali su chi tocca i bambini, offende le mamme ed entra a casa degli altri. Dopo il furto, ha affidato il suo sfogo ai social.

"Pronto a perdere la vita, o a toglierla agli altri"

Scrive su Facebook Facchinetti: "Ecco uno degli infami che sono entrati in casa mia mettendo in pericolo la mia famiglia. Non amo la violenza e non la voglio promuovere. Detto questo, in casa mia, la vita dei miei cari è la cosa più importante. Se qualcuno si permettere di minacciare nella mia proprietà mia moglie o i miei figli, io sono pronto a perdere la mia di vita o a togliere la vita altrui". A corredo, le immagini video. Il presentatore rincara la dose, coinvolgendo il pubblico: "Vorrei fare un sondaggio: cosa ne pensate sulla legittima difesa? Pensiamo al paradosso della proporzionalità: se uno ti entra in casa per rubare la tua TV e tu lo uccidi, stai dicendo che la tua TV vale più della vita del ladro, quindi non è giusto, vero? Ma il calcolo di cosa vale di più, la TV o la vita del ladro, non va messo nelle mani di chi ha la TV, ma di chi ha la vita. Se il ladro entra in casa tua per rubare una TV, LUI sta determinando che la sua vita vale tanto quanto la TV. LUI sta rischiando la propria vita per rubare la TV. Dunque, se lui perde la propria vita, è stata una scelta SUA, perché questo è successo mentre tu difendevi la TUA vita, che è tua per diritto inalienabile. Il diritto della proprietà privata, che definisce il tuo proprio spazio e che automaticamente delimita lo spazio altrui, è diverso in ogni paese ma è un concetto intrinseco. Il diritto di uno finisce dove inizia quello dell’altro e vice versa".