"Mi hai dato il cellulare in faccia, ti ho tirato pentole e padelle": Depp, Heard e la violenza quotidiana messa in mostra

Una nuova serie di audio diffusi dalla stampa britannica documentano la guerra quotidiana tra i due attori. Opposti in una causa da 50 milioni di dollari

I visi tumefatti di Depp (foto pubblicata dal Daily Mail) e della ex moglie Heard: gara di ferite sul Web
I visi tumefatti di Depp (foto pubblicata dal Daily Mail) e della ex moglie Heard: gara di ferite sul Web

Brevissimo riassunto di un divorzio che ha fatto un botto pari a quello tra Angelina Jolie e Brad Pitt. Anno di (dis)grazia 2017: l'attrice Amber Heard mostra al mondo il suo volto tumefatto da un colpo ricevuto dalla superstar Johnny Depp e annuncia, tra racconti horror e denunce, il divorzio. Lui, già travolto dai suoi debiti milionari, glielo concede e la paga 7 milioni di dollari per starsene zitta e non rivelare dettagli privati di una storia finita a rotoli. Amber accetta tutto, e per non far la parte della profittatrice, annuncia che devolverà l'assegno in beneficienza. Basta così? Proprio per niente. Depp ha un buco finanziario di svariate centinaia di milioni di dollari, il suo stile di vita tutto eccessi e superlusso lo mette in ginocchio, comincia una guerra su due fronti: il primo contro i suoi ex agenti e manager, rei di aver mal gestito le sue ricchezze, la seconda per diffamazione contro l'ex moglie. E siccome c'è chi di video domestico ha ferito (la celebre sequenza in cui un Depp ubriaco sbatte sportelli, spacca bicchieri e dà botte ai pensili della cucina), allora ci sia chi di audio perisce. E con quelli appena pubblicati dal pettegolissimo Daily Mail, anche la figura dell'angelica Heard si ridefinisce.

Scene da un massacro quotidiano

Gli audio ottenuti dal Daily Mail sono stati registrati con il celulare di Amber Heard nel corso di una serie di confronti interni alla coppia, punteggiati da accessi d'ira e scontri fisici. E' Johnny Depp a dire alla consorte: "Sono spaventato, noi due è come se fossimo in una scena del crimine. Sono andato via perché non potevo sopportare l'idea di un altro scontro fisico tra noi". In un altro passaggio la Heard risponde: "Ti ho colpito ma non con un pugno, ti ho dato uno schiaffo. Tesoro, vedo che stai bene". Altrove ammette: "Ti ho tirato addosso pentole e padelle". La reazione di Depp è arrivata dopo che l'autorevole Washington Post ha pubblicato un editoriale della Heard in cui descriveva le violenze quotidiane subite. Era stata lei a svelare gli scontri continui con Depp, rivelando nel maggio 2016 di essere stata colpita al volto dall'attore con un cellulare.

Dove sta la verità

Ma dopo la pubblicazione della versione di Amber Heard sul Washington Post, Johny Depp ha sporto denuncia per diffamazione e vuole 50 milioni di dollari di danni. Le ex mogli Vanessa Paradis e Lori Anne Allison erano intervenute nella questione difendedo l'attore e dichiarando di non credere minimanente al racconto che veniva fatto di lui, dipinto come un violento aggressore fuori controllo. Ma dai nuovi audio disponibili risulta che la stessa Amber ammette: "Non posso prometterti che non diventerò di nuovo violenta. Dio, certe volte mi altero tanto da perdere il controllo". I legali di lui insistono: "Amber Heard non è la vittima di violenze, è una che le perpetra". I due fanno a gara nel diffondere in Rete foto di ferite, dita insanguinate, visi pesti, ciocche di capelli strappate via. E via così, in una guerra legale e milionaria post divorzio che va surriscaldandosi verso il suo gran finale. Roba da cui qualsiasi pirata dei Caraibi scapperebbe a vele spiegate.