Barbara D'Urso, Maria De Filippi e quella "clausola" scritta nero su bianco che spiega tutto

Secondo il "perfido" Dagospia ci sarebbe una precisa strategia dietro l'assenza di certi personaggi nei salotti Mediaset

di M.E.P.

Che tra le due regine di Mediaset, Maria De Filippi e Barbara D'Urso, i rapporti siano sempre stati prudentemente distanziati e infarciti di un'innegabile insofferenza reciproca è chiaro da tempo. Quella che invece è una novità e il fatto che quel sottile patto di non belligeranza tra le due sia addirittura scritto nero su bianco su un contratto. Secondo il solito Dagospia, infatti, ci sarebbe addirittura una clausola secondo la quale tutti gli ospiti della signora Costanzo sono gentilmente invitati a declinare l'invito di Barbara D'Urso a partecipare ad uno dei suoi salotti televisivi. Non solo, tale "scoperta" avviene proprio nel momento in cui si annuncia con gran clamore la chiusura anticipata di Live-Non è la D’Urso, lo show domenicale sul quale il sipario calerà il 28 marzo prossimo ovvero con due mesi di anticipo.

"Quella spina nel fianco" che spiega molte cose

Senza troppi giri di parole, il sito di D'agostino rivela dunque i giochi di potere all'interno di Mediaset e gli sgambetti tra le sue due primedonne. Ecco che cosa scrive. “La vera spina nel fianco di Barbara D’Urso in Mediaset si chiama Maria De Filippi. Ma da dove nasce la rivalità tra le due? Tutto è iniziato quando Maria ‘la Sanguinaria’ ha chiesto e ottenuto dal ‘Biscione’ una clausola nel suo contratto che proibisse alla D’Urso di trattare i temi dei suoi programmi e di sfruttare i personaggi delle sue trasmissioni. Una separazione netta. Per la serie: resta pure nel tuo trash-salotto ma non mettere le mani sulla mia ‘roba’”. In buona sostanza gli ospiti di Maria De Filippi non possono sedersi nel salotto della D'Urso. Anche se conferme ufficiali non ce ne sono, le prove ci sarebbero eccome. Ed avrebbe anche un senso: l'algida signora Costanzo non amerebbe dare in pasto i personaggi da lei ospitati per non correre il rischio che si possa scivolare troppo sul trash, alimentando pettegolezzi, triangoli amorosi, e più in generale quel genere di tv che la "Barbarella" nazionale ci ha fatto conoscere.

L'assenza di Tommaso Zorzi a Domenica Live

Ma dicevamo delle prove. Una su tutte: l'assenza di Tommaso Zorzi, neo vincitore del Gf Vip nel salotto di Domenica Live. Un'assenza che non è sfuggito agli occhi attenti dei telespettatori e che ha destato un certo scalpore. Anche perché da Barbara D'Urso hanno sfilato praticamente tutti i concorrenti del reality, compresa la Gregoraci. La risposta, alla luce di quanto dichiarato da Dagospia, potrebbe dunque essere soltanto una: Zorzi, pare apprezzatissimo da Maria De Filippi potrebbe essere stato gentilmente "invitato" a declinare l'invito, magari per non perdere quella "verginità" televisiva che tanto successo gli ha procurato durante il Gf Vip. E che probabilmente Maria De Filippo vuole gelosamente conservare per - queste sono gli ultimi rumors - per proporre al suo prediletto un ruolo come giudice ad Amici. 

Clausola sì, clausola no. 

Perché solo lui? Qui entra di nuovo in ballo la clausola di cui si è parlato all'inizio. Ebbene, sempre secondo Dagospia, “questa clausola non è presente nel contratto di Alfonso Signorini. E la cosa è stata bene visibile a tutti dal momento che un po' tutti i partecipanti del Gf Vip con i loro intrecci amorosi hanno regalato una bella fetta di share a Barbara D'Urso che ad esempio sulle polemiche tra il figlio Walter Zenga e family ci ha proprio sguazzato. Ed è forse proprio a causa della deriva di certe storie che Maria deve aver detto "Basta", mettendo indirettamente un freno alla collega che nonostante l'endorsement di Nicola Zingaretti non se la passa ultimamente tanto bene. Nonostante lo share.