Tiscali.it
SEGUICI

"Mai fatto sesso con Bennett", Asia Argento non ci sta. Ma intanto viene scaricata: "Se è vero fuori da X-Factor"

Attacchi e critiche per l'attrice travolta dallo scandalo che secondo il NYT, molestò e pagò un attore minorenne per evitare la denuncia. In una nota Sky mette a rischio la sua partecipazione come giudice al talent

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu   

"Non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett". Asia Argento fa sentire la sua voce mentre la bufera che l’ha travolta dilaga ovunque, al di qua e al di là dell’Oceano. Asia nega, Asia parla apertamente di "persecuzione" e chiarisce: "Nego e respingo il contenuto dell'articolo pubblicato dal New York Times che sta circolando nei media internazionali. Sono profondamente scioccata e colpita leggendo notizie che sono assolutamente false. Non ho altra scelta che oppormi a tutte le falsità e proteggermi in ogni modo". Intanto la bufera continua a infuriare nei giornali americani con il New York Times, che ha tirato fuori la storiaccia, in prima fila, e in quelli italiani che rimbalzano la notizia del rapporto sessuale consumato con un minorenne in una stanza d’albergo in California e dell’accordo legale per non denunciarla; tra le facce stupefatte delle donne che hanno preso parte al movimento #MeToo di cui Asia è stata una paladina della prima ora e il ghigno soddisfatto di chi, come Matteo Salvini (più volte preso di mira dai tweet corrosivi della Argento) ora sghignazza: “Questa è la signora che mi insultava ogni due minuti e mi dava del razzista? Che tristezza”; in mezzo ai mille post del “giustizialismo da social” che ora ne invoca l’allontanamento da “X-Factor” perché la grande accusatrice che da vittima si è trasformata in carnefice e molestatrice di minorenni deve pagare. Come gli altri, come i Weinstein, come i Brizzi, come i Kevin Spacey reduce dal flop colossale del suo ultimo film che a giudicare dall’incasso (126 dollari) non sono andati a vedere nemmeno i parenti, come gli uomini accusati di molestie e abusi sessuali che hanno perso contratti di lavoro, visibilità mediatica, credibilità.

Le foto di Asia e del suo giovane accusatore

Insomma, per Asia Argento si annuncia un periodo ancora più duro e complicato di quello che negli ultimi 8 mesi l’ha vista dapprima controversa paladina anti-violenze sessuali, lei con la sua ironia corrosiva, conil suo anticonformismo sbandierato, con le sue mille provocazioni che puntualemnte le venivano rinfacciata da chi non credeva alle sue denunce ma la accusava di essere una cinica arrampicatrice e carrierista. La goccia finale è stato due mesi fa il suicidio di Anthony Bourdain, lo chef stellato star della tv americana al quale era legata da tempo e che, stando alle indiscrezioni del NYT, avrebbe aiutato Asia negli scorsi mesi a gestire la spinosissima questione del risarcimento danni avanzato nei suoi confronti da Jimmy Bennett, il giovane attore americano che afferma di esere stato aggredito sessualemnte da lei.

Asia Argento con il suo ex compagno Anthony Bourdain, suicidatosi lo scorso 8 giugno.

"Vicenda incompatibile con i valori di Sky"

Così tra le tante reazioni ecco quella, inevitabile e scontata di Sky, la tv satellitare che dal 6 settembre prossimo manderà in onda la nuova edizione di “X-Factor”, quella nella quale Asia era la novità più importante e attesa, con il pubblico come sempre nel suo cas diviso tra lodi e critiche ma unito da un’enorme curiosità Ecco cosa si legge in una nota di Sky Italia e FremantleMedia Italia: "Se quanto scrive il New York Times fosse confermato, questa vicenda sarebbe del tutto incompatibile con i principi etici e i valori di Sky e dunque - in pieno accordo con FremantleMedia - non potremmo che prenderne atto e interrompere la collaborazione con Asia Argento".

E ancora: “Sky Italia e FremantleMedia Italia hanno letto con attenzione e stupore quanto pubblicato dal New York Times su Asia Argento. Va ribadito che Sky Italia e FremantleMedia non hanno scelto Asia Argento come giudice di X Factor Italia per il suo impegno nella campagna #Metoo né per le sue posizioni personali, bensì, come è sempre avvenuto per i giudici di X Factor Italia, per le sue competenze musicali e le sue capacità di gestire un ruolo televisivo in un programma di questo tipo".

Asia Argento con l'attrice e attivista americana Rose McGowan.

Del talent di Sky questa estate sono già state registrate le audizioni. E infatti la nota continua così: "Competenze e capacità ampiamente confermate durante le puntate di audizioni, registrate nelle scorse settimane, come possono confermare le migliaia di persone che vi hanno assistito tra il pubblico. Ciò detto vogliamo essere molto chiari: se quanto scrive il New York Times fosse confermato, questa vicenda sarebbe del tutto incompatibile con i principi etici e i valori di Sky e dunque - in pieno accordo con FremantleMedia - non potremmo che prenderne atto e interrompere la collaborazione con Asia Argento".

 Rose MCGowan: "Ho il cuore a pezzi"

Intanto anche Rose McGowan, l'attrice e attivista del movimento #MeToo, sembra prendere le distanze da Asia Argento. La McGowan si è detta devastata dalla notizia che la collega avrebbe pagato 380 mila dollari per mettere a tacere un giovane attore che voleva denunciarla per molestie sessuali commesse quando lui non aveva ancora 18 anni. "Ho il cuore spezzato e continuerò a battermi per difendere le vittime delle molestie", ha scritto Rose, precisando di aver conosciuto Asia dieci mesi fa e che "l'unico punto in comune tra noi era di esser state aggredite da Harvey Weinstein". Poi però la McGowan ha corretto il tiro invitando alla delicatezza perché “nessuno sa la verità”.

Asia Argento al Festival di Cannes, lo scorso maggio.

Le indagini a Los Angeles

Tra le reazioni più dure da registrare anche quella di Selvaggia Lucarelli che sui social scrive: "Quindi se la sanzione morale vale per tutti, Asia Argento viene segata da X Factor". Intanto dalla California giunge un’altra mazzata per Asia. Le autorità di Los Angeles stanno indagando sulle accuse mosse nei confronti dell’attrice. Secondo quanto riferito dalle autorità, nessuna denuncia alla polizia era stata presentata allora e gli investigatori si apprestano a contattare Bennett, che ora ha 22 anni.

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu   
Speciale Sanremo 2024
I più recenti
Addio al gigante del cinema Donald Sutherland, il Casanova di Fellini. Il tenero ricordo del figlio
Addio al gigante del cinema Donald Sutherland, il Casanova di Fellini. Il tenero ricordo del figlio
Dolph Lundgren, il terribile Ivan Drago di Rocky IV: Diventai così perché mio padre mi violentava
Dolph Lundgren, il terribile Ivan Drago di Rocky IV: Diventai così perché mio padre mi violentava
Valeria Golino: Pretty Woman dovevo essere io. Julia Roberts mi soffiò due film
Valeria Golino: Pretty Woman dovevo essere io. Julia Roberts mi soffiò due film
Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...