Incendio a Milano, Morgan fa il reporter e documenta l'inferno. Mahmood abita lì

"Sono scappato subito, ho sentito il calore in casa. In quel palazzo ci abita anche Mahmood, Le fiamme erano altissime e in strada cadevano pezzi incandescenti.Una scena assurda

TiscaliNews

"Sono scappato subito, ho sentito il calore in casa. In quel palazzo ci abita anche Mahmood, io sto bene. Le fiamme erano altissime e in strada cadevano pezzi incandescenti. Una scena assurda”. Morgan si è improvvisato reporter e con alcuni video che sono diventatui subito virali (quasi 150 mila visualizzazioni in poche ore) ha documentato da vicino il terribile incendio che ha devastato in brevissimo tempo uno dei grattacieli più noti di Milano, nel quale tra l'altro vive  Mahmood. Il vincitore di Sanremo del 2019 che abitava al nono piano della torre andata a fuoco sarebbe stato tra i primi ad abbandonare l'edificio una volta scoppiato l'incendio. Il cantante si è quindi messo in salvo.

Morgan è riuscito a girare un video di pochi minuti prima di abbandonare il suo stabile che è proprio accanto al grattacielo di 18 piani andato a fuoco. Poi, una volta in strada insieme con gli altri sfollati, l'ex leader dei Bluvertigo ha continuato a documentare l'accaduto per il quale ora gli inquirenti stanno cercando di trovare cause e spiegazioni sulla velocità con la quale il fuoco ha divorato l'involucro del palazzo di via Antonini 32, noto come la Torre dei Mori." Stavamo per andare a fuoco anche noi, eravamo nella casa di fianco. Una scena allucinante, fiamme altissime".