"Asia mi inviò un suo video in topless": ora spunta anche un altro "molestato"

Jeff Leach, comico inglese di 34 anni, ha raccontato l'episodio lo scorso giugno e il Daily Mail lo ha ripescato. Ma l'attrice non rischia di finire in tribunale: ecco perché

Niente di nuovo sotto il sole. Ma anzi la conferma che quando cadi in disgrazia in tanti si affrettano a prendere le distanze, a setacciare il tuo passato e a scovare qualsiasi cosa possa essere utilizzata contro di te. Così ora contro Asia Argento viene opportunamente ripescata dal Daily Mail un’altra testimonianza di un molestato. Stavolta ad aver subìto l’intraprendenza e l’esuberanza dell’attrice e regista italiana sarebbe l’amico Jeff Leach, comico inglese di 34 anni. È lui ad aver raccontato che Asia gli inviò sul cellulare un suo video in topless. Il racconto risale allo scorso giugno durante una discussione sul podcast “Legion of Skanks”. Ora quelle dichiarazioni sono state ripubblicate e la storia, che risale ad alcuni anni fa, è finita sul sito del Daily Mail e da lì rimbalzata in ogni dove. Così, dopo le accuse del giovane attore americano Jimmy Bennett, un'altra testimonianza arriva a sporcare Asia in quanto icona del Metoo, il movimento di denuncia delle molestie alle donne da parte di uomini di potere, dopo la sua denuncia al produttore americano Harvey Winstein per averla stuprata vent'anni fa.

Il racconto dello scorso giugno

Leach aveva detto di essere rimasto un po' interdetto quando aveva ricevuto il video da Asia Argento, anche perché in quel momento era con la sua ragazza e perciò si era arrabbiato e aveva scritto all'attrice che non poteva mandargli filmati hot. Lei gli aveva risposto, arrabbiandosi a sua volta, e dicendo che le capitava di mandare foto e video di lei nuda ai suoi amici, senza malizia o interesse. Al Daily Mail l'attore ha aggiunto che la Argento sapeva che lui fosse fidanzato allora, e che lei si era da poco divorziata dal regista Michele Civetta (il divorzio è del 2013, ndr). "Ora non dico che non è vero che è stata violentata o molestata”, aveva commentato il comico inglese, riferendosi alla denuncia contro Weinstein, “ma forse, in questo modo, non è tra le migliori portavoce di quel movimento". All'epoca, ricorda ancora il quotidiano britannico, Leach stava cominciando un percorso per riprendersi da una dipendenza sessuale che aveva raccontato alla Bbc e che lo aveva portato ad andare a letto con più di 300 donne quando aveva 27 anni.

immagine

Ecco perché Asia non rischia il processo

Comunque per quanto lo sceriffo di Los Angeles abbia aperto un’inchiesta per i fatti che coinvolgono Jimmy Bennett, Asia non rischia di finire in tribunale per aver violato la legge della California che fissa in 18 anni l'età legale per il consenso in un rapporto sessuale. Jimmy aveva 17 anni compiuti da due mesi all'epoca in cui sarebbe successo il fatto, il 9 maggio 2003 in una camera del Ritz Carlton di Marina del Rey. Nessuna denuncia formale è stata sporta allora nei confronti di Asia, e secondo l'avvocato di Los Angeles Alaleh Kamran, non coinvolto nella vicenda, sarebbe troppo tardi per aprire un caso: "In California il sesso con un minore può essere processato come crimine oppure misfatto e i termini di legge vanno solitamente da uno a tre anni". Inoltre, secondo un altro avvocato, J. Tooson, il selfie che ritrarrebbe Asia e Jimmy assieme a letto "indurrebbe a pensare che non c'è stata forza o intimidazione" perché i due sono ritratti teneramente abbracciati e sorridono.

Morgan o Simona Ventura a "X-Factor"?

Resta per il pubblico televisivo l'incognita del ruolo in X Factor di Asia Argento: Sky non ha ufficializzato il licenziamento ma si per scontato che venga esclusa dal programma tanto che si infittiscono i rumors sui nomi dei potenziali successori, tra cui Simona Ventura o addirittura Morgan, ex compagno di Asia e padre della sua primogenita, Anna Lou.