Amber Heard depone al processo: ma la battuta da Oscar è di Johnny Depp

Dal dibattimento in aula l'immagine dell'attrice ne sta venendo fuori a pezzi: oltre ad aver sentito l'audio in cui ammette di aver colpito l'ex marito, ha confermato di aver messo delle feci umane sul letto "un brutto scherzo mal riuscito"

TiscaliNews

Amber Heard ha raccontato la sua verità, si è messa a pinangere e si è mostrata addolorata. Avrà convinto i giudici? Di certo non ha convinto Johnny Depp che se ne è uscito con una battuta da Oscar:  "Amber Heard ha fatto negli ultimi due giorni la 'performance della sua vita'".  Insomma, secondo il divo sarebbe stata tutta una recita. Continua il  processo per diffamazione che Johnny Depp ha intentato contro l'ex moglie chiedendo 50 milioni di dollari di danni. Per due giorni di seguito la Heard, contro la quale ha testimoniato una psicologa che ha reso noto un profilo psicologico shock (manipolatrice e buguiarda, qui ne abbiamo parlato ampiamente) ha rievocato in aula le violenze che avrebbe subito da Depp negli anni della loro relazione e poi del matrimonio. "Il racconto della Heard ha continuato a crescere con nuovi e convenienti particolari, ma i ricordi di Depp sono rimasti esattamente gli stessi nei sei dolorosi anni da quando sono state fatte le prime accuse", hanno detto al settimanale "People" i legali dell'attore: "La sua verità, che è la verità, è rimasta la stessa a prescindere dal contesto in cui è stata presentata".

Dal dibattimento in aula l'immagine di Amber Heard ne sta venendo a pezzi (contro di lei sono già state raccolte 3 milioni e mezzo di firme, come raccontiamo in questo articolo). In particolare ha destato molto scalpore la rievocazione il gesto compiuto dalla donna di mettere delle feci umane nel letto dell'attore. Circostanza confermata dalla guardia del corpo del divo di Hollywood e dalla stessa heard che ha ammesso che si trattava di "un brutto scherzo mal riuscito". Ma è soprattutto la sua voce registrata in un nastro prodotto in aula da Depp nel quale Amber Heard ammette di averlo colpito che l'ha messa in cattiva luce. Nei social da giorni l'hashtag #justiceforJohnnydepp è il più citato al mondo perché sono in tantio a essersi convinti che la vera vittima in questo caso sia lui e non lei. Ma il processo è ancora in corso e la sensazione è che i colpui di scena non siano finiti.

Tutto è nato da un articolo di opinione scritto da Amber nel dicembre 2018 sul "Washington Post" in cui l'attrice si autodefinì una vittima di violenza domestica senza peraltro fare mai il nome di Depp da cui a quel punto aveva divorziato. L'attore sostiene che, a causa di quell'articolo, la Disney lo mise alla porta dal sesto episodio del franchise "Pirati dei Caraibi" e che da allora la sua carriera è stata rovinata forse per sempre. La corte di Fairfax in Virginia, ieri ha sospeso il procedimento fino al 16 maggio.

Anche Amber ha peraltro voluto dire la sua con "People": "La causa per diffamazione di Depp sta andando a pezzi così rapidamente che il suo avvocato si è trasformato da procuratore a persecutore. Dicono che la sua versione non è mai cambiata. Visto che ha perso quando ho chiesto in corte di essere protetta da lui e poi nel Regno Unito nella causa contro il 'Sun', forse dovrebbe considerare una nuova strategia, anziché riciclare quella degli attacchi alla vittima, rifiutando di assumere la responsabilità della sua condotta", ha detto l'attrice di "Aquaman" attraverso un portavoce. Se Johnny ha chiesto 50 milioni di dollari di danni, Amber ha replicato chiedendone a sua volta il doppio. "Se Depp fosse veramente innocente, perché più volte si è scusato con la Heard promettendo di 'mettere il mostro a bada per sempre'?", ha aggiunto il portavoce secondo cui "una delle maggiori delusioni" di Amber è vedere che l'ex marito è incapace di distinguere tra fatti e fiction, "una malattia che sembra aver contagiato il suo team legale".

I due attori si sono messi insieme nel 2012. Si sposati nel febbraio 2015 ma un anno dopo si erano separati quando lei, accusandolo di violenze domestiche, aveva chiesto in corte un ordine per tenerlo a distanza. Depp aveva negato le accuse e l'ex coppia aveva raggiunto il divorzio con un accordo extragiudiziario nell'agosto 2016.