I Maneskin in Campidoglio, nel segno della libertà

di Askanews

Roma, 27 lug. (askanews) - ll gruppo rock dei Maneskin ha ricevuto la Lupa capitolina in Aula Giulio Cesare dalle mani della sindaca di Roma Virginia Raggi.Raggi ha accolto i ragazzi celebrando in Canpidoglio, "una giornata di festa che ci riempie di entusiasmo. State strabiliando il mondo con la vostra musica - ha sottolineato la sindaca -. Roma è orgogliosa di voi. State dando un esempio a tutti". Quella del Maneskin, secondo Raggi "è una novità che è arrivata quando più ne abbiamo bisogno: a San Remo la platea era vuota ma l'avete riempita con il vostro rock potente. Grazie a voi, Eurovision torna in Italia. "Lasciatemelo dire: dal calcio alla musica l'Europa parla italiano, anzi un po romano. Grazie davvero di non essere né zitti né buoni, complimenti ragazzi, andate avanti così", ha concluso Raggi. Oltre alla statua della Lupa, Raggi ha omaggiato i giovani artisti con la medaglia coniata per il 21 aprile, in occasione del 150 anni di Roma Capitale, che raffigura la Dea Roma.