Tiscali.it
SEGUICI

"Delta", tra Borghi e Lo Cascio esplode la violenza tra le paludi

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 17 mar. (askanews) - Alessandro Borghi dagli scenari di "Otto montagne" passa all'ambientazione cupa, paludosa, oscura del Delta del Po nel film di Michele Vannucci "Delta", nei cinema dal 23 marzo. Lui vive in una baracca con una famiglia romena che pesca illegalmente, mentre Osso, il personaggio interpretato da Luigi Lo Cascio, vuole difendere il fiume dalla pesca indiscriminata. Il loro è uno scontro sordo e violento, tra le nebbie di un luogo isolato, dove gli istinti e i conflitti esplodono senza argini.

"Nella prima riunione che fanno gli ecologisti c'è subito il desiderio di andare lì a fare a botte, di andare lì a sistemare, a farsi giustizia da soli" spiega Lo Cascio. "Però quella stessa rabbia non so se sarebbe stata impiegata se si fosse saputo sin dall'inizio che i predatori, i bracconieri, erano degli italiani, gente del luogo"."E' anche, tantissimo, un film sull'empatia, no? Alla fine del film è come se allo spettatore venisse richiesto dalla parte di chi stare, ed è impossibile fare una scelta. Questo perché? Perché è un film che ti costringe a seguire i racconti di tutti e due, e a trovare nel racconto di tutti e due i personaggi una spiegazione e un movimento che li porta a fare delle cose anche estremamente sbagliate. E visto che abbiamo molto bisogno di empatia in questo momento storico credo che nel film ci sia un messaggio importante" aggiunge Borghi.

di Askanews   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Il Mago Forest, al secolo Michele Foresta (immagine dalla videointervista)
Il Mago Forest, al secolo Michele Foresta (immagine dalla videointervista)
Lory Del Santo a 'Belve': dal flirt con Agnelli all'esperienza in carcere. Sui tre figli morti: Non soffro per loro
Lory Del Santo a 'Belve': dal flirt con Agnelli all'esperienza in carcere. Sui tre figli morti: Non soffro per loro
La reporter Jessie e, a destra, verso la scena finale di Civil War (immagini del film)
La reporter Jessie e, a destra, verso la scena finale di Civil War (immagini del film)
Alessia Marcuzzi e il film con Bowie: Mi violentò e uccise. Scene di nudo? Solo in due casi
Alessia Marcuzzi e il film con Bowie: Mi violentò e uccise. Scene di nudo? Solo in due casi

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...