"Call My Agent" arriva anche in versione Bollywood

di Askanews

Roma, 26 nov. (askanews) - Le strade di Parigi diventano quelle di Mumbai, e il cinema francese, Bollywood con le sue star. La celebre serie tv francese Netflix "Call My Agent", "Chiami il mio agente", che racconta le disavventure di un gruppo di agenti di star francesi, quelle vere, che devono gestire i loro vizi, capricci e follie, arriva anche in versione indiana.Le ambientazioni sono diverse ma a giudicare dalle prime immagini anche i personaggi strizzano l'occhio a quelli della versione originale e cercano di ispirarvisi anche nel look. L'attrice protagonista Aahana Kumra, dovrebbe essere la versione indiana di Andrea Martel (Camille Cottin), agente disposta a tutto per il suo lavoro."Può essere facilmente adattato in India perché, sapete, abbiamo una fiorente industria cinematografica. E abbiamo qualcosa di molto colorato, molto Bollywood. La Francia è molto diversa da noi. Ma abbiamo comunque le stesse storie. Che si tratti di un'attrice che invecchia sullo schermo. O di un vecchio attore che ha un problema, una fobia, che non si può raccontare. Ma quello che ho davvero amato di tutto lo show è che hanno umanizzato l'altro lato del glamour".Il personaggio di Amal, come Andrea, è una lesbica. "Ora anche l'India sta facendo progressi nel raccontare storie di coppie dello stesso sesso - dice l'attrice - sento che è molto importante iniziare a uscire allo scoperto. Ho molti amici gay nella mia cerchia, e ho molti amici che hanno partner dello stesso sesso. E' bello vederli. Dato che ne sono circondata è stato normale per noi. Ma capisco che per un pubblico indiano potrebbe non essere così normale. Ma è stato bello che il pubblico abbia reagito bene".Nella versione Bollywood si vede solo un bacio saffico, comunque una rarità in India dove la rappresentazione dell'intimità al cinema e in tv è ridotta al minimo.